CEFALUSPORT
NOTIZIE sullo sport cefaludese

 HOME  scrivi a: info@cefalusport.it

VILLABATE (ALLIEVI REG.). In questa squadra gioca il cealudese LORENZO DI SCALA
 

10/03/14. Sconfitta pesante per gli allievi, che perdono la vetta della classifica....
Villabate – Calcio Sicilia 1-2
Villabate: 1) Barone; 2) Chiovaro; 3) Mule’; 4) Corso; 5) Greco; 6) Geraci; 7) Cali’; 8) Cardilicchia; 9) Caruso; 10) Muro’; 11) Fontana. A disposizione: 12) Alagna; 13) Pantano; 14) Potenzano; 15) Alberello; 16) Passavia 17) Napoli; 18) Costanza. Allenatore Mister Cacciatore
Calcio Sicilia: 1) Patti; 2) Errera; 3) Fricano; 4) Cuccia; 5) Temperino; 6) Inserauto; 7) Mangano; 8) Inghilleri; 9) Gennaro G.; 10) Lo Re; 11) Montesanto. A disposizione: 12) Lo Nigro; 13) Vassallo; 14) Gennaro D.; 15) Raia; 16) Giuliano 17) Sidoti 18) Vaccaro. Allenatore Mister Caracausi
Arbitro: Sig. Caruso di Palermo
Comincerei con il commento dalla fine; l’incontro tra le prime due della classe, e parliamo di società di un certo spessore, comporta “normalmente”, agonismo, nervosismo, litigi, brutti falli.
Oggi non si è verificato nulla di tutto ciò.
C’è stato sano agonismo con tanto di rispetto dell’avversario, c’è stato il quarto tempo con abbracci e saluti, tutto condito da un ottimo arbitraggio che ha tenuto in pugno la situazione dall’inizio alla fine.
E il pubblico? A parte le solite uno-due voci fuori dal coro contro l’arbitro, (la tribuna era stracolma) è stato composto con tanto di applausi alla fine per tutti.
Questo è il commento che dovremmo fare tutte le domeniche, e potrebbe essere facile, rispettando, ciascuno il proprio ruolo.
La cronaca vede il Calcio Sicilia vincere la gara nei primi tredici minuti, segnando due gol e mettendo al sicuro il risultato, giocando una partita con la “testa” aspettando gli avversari, colpendo a freddo.
Il Villabate gioca molto, dall’inizio e durante la gara, mette molto agonismo, con buone trame di gioco, ma perdendo sempre l’attimo giusto.
Vantaggio al 4° del Calcio Sicilia, da una punizione di Cuccia poco fuori dall’area grande, palla che arriva a Gennaro G. che la lascia passare, in corsa arriva Mangano che al volo batte Barone.
Immediata la reazione del Villabate con Cardilicchia che batte a rete, ma trova pronto Patti, che respinge in angolo.
Al 13° il raddoppio degli ospiti, nuovamente da calcio piazzato, palla a Mangano che blocca, e in grande stile la piazza girandola al volo.
Nel Villabate molto attivi nella fascia Chiovaro e Calì, ma le loro azioni si spengono prima di arrivare nell’area avversaria.
Nella ripresa il Villabate chiude gli ospiti nella loro metà campo, ma la grande foga non porta i risultati sperati e il Calcio Sicilia si difende con ordine, anche perché oggi in mezzo la difesa, l’ottimo Cuccia, non fa passare nessuno, rompendo tutte le azioni di attacco dei padroni di casa, prendendo decine di volte la palla di testa, essendo presente in tutte le azioni difensive.
Al 21° il Villabate accorcia le distanze, da un calcio piazzato di Corso, ottima la sua gara a tutto campo, palla che arriva a Cardilicchia, che di testa fulmina il bravo portiere ospite Patti.
I padroni di casa cercano il pareggio, con calci piazzati e azioni pressanti, ma la gara si chiude sull’1-2 per il Calcio Sicilia.
Il Villabate con tutti i suoi ragazzi, ha esposto uno striscione in ricordo di Cacciatore Rosario grande tifoso del Villabate e papà di Giuseppe allenatore degli Allievi Regionali.

Il Villabate perde lo scontro diretto col Calcio Sicilia. Dal Giornale di Sicilia

 

04/03/14. Adrasto Mezzojuso - Villabate 1–0. Villabate sconfitto dopo 32 mesi
ADRASTO MEZZOJUSO: 1) Siragusa; 2) Bibione; 3) D’Amico; 4) La Barbera; 5) D’Amico; 6) Costa; 7) Girgenti; 8) Lo Cascio (al 24° st Amodeo); 9) Costa; 10) Barbaccia ( 40° Aiello); 11) Pollaci (al 33° st Salerno); Allenatore: Michelangelo Bua.
VILLABATE CALCIO: 1) Barone; 2) Chiovaro; 3) Alberello; 4) Caruso; 5) Zito; 6) Geraci; 7) Calì; 8) Cardilicchia (al 22° st Geraci); 9) Di Scala; 10) Napoli (al 32° st Fontana); 11) Passavia (al 12° st Murò); Allenatore: Giuseppe Cacciatore.
Arbitro: signor Luca Barone della sezione di Agrigento.
Nella decima giornata di ritorno del campionato degli Allievi Regionali al comunale di Mezzojuso il Villabate dopo trentadue mesi perde l’imbattibilità, (al momento era l’unica squadra imbattuta di tutti i gironi della Sicilia) ad opera di un cinico Adrasto Mezzojuso che si è dimostrato di essere la bestia nera del Villabate Calcio, appena sette giorni fa ha battuto anche i Giovanissimi Regionali di mister Tomasello.
La gara si è giocata prevalentemente a centrocampo, al 16° il Villabate potrebbe passare in vantaggio, cross dalla destra di Calì, la palla attraversa tutta l’area avversaria senza che nessuno degli avanti villabatesi devi in rete.
Al 17° del primo tempo risponde l’Adrasto con un tiro di Costa da fuori area che Barone para con sicurezza.
Al 25° del primo tempo tiro di Pollaci che colpisce l’esterno della rete.
Al 25° del primo tempo tiro di Calì alto sopra la traversa.
Al 28° altra palla goal per il Villabate, lancio di Passavia per Caruso che di prima serve a centro area Cardilicchia che stoppa palla ma non riesce a metterla dentro.
Si va al riposo, si ritorna in campo e l’Adrasto potrebbe passare in vantaggio, tiro di D’Amico che Barone para in due tempi.
Al 6° Calì palla al piede percorre tutto il campo, ma al momento di entrare in area viene trattenuto, lo stesso batte la punizione calciando altissimo sopra la traversa.
Al 10° succede l’imprevisto, Zito stava per essere ammonito dall’Arbitro, ma inaspettatamente per proteste viene espulso direttamente lasciando la squadra in dieci uomini.
Il Villabate vorrebbe fare sua la gara, ma non riesce mai a concretizzare nessuna azione, perché il campo piccolo e stretto non ti permetteva di fare nemmeno le cose più semplici.
Al 23° su una ripartenza l’Adrasto Mezzojuso passa in vantaggio, lungo lancio per Costa, che sull’indecisione di Geraci e Barone ne approfitta pennellando un bel pallonetto che Barone para ma non riesce a trattenere e Costa è lesto a depositare in rete su un affannoso recupero di Geraci.
Tutto sommato il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto per quello che si è visto in campo, l’Adrasto Mezzojuso ha sfruttato l’unica occasione che ha avuto a disposizione, ora non resta che archiviare la sconfitta e cominciare a pensare alla gara di domenica, al Comunale “Luigi Zarcone” i giallo-rossi villabatesi incontreranno il Calcio Sicilia che insieme al Villabate guidano appaiati la classifica del girone “B”, quindi appuntamento a domenica è che a vincere sia solamente lo sport.

  

24/02/14. Villabate Calcio – Don Carlo Lauri 2 – 1
VILLABATE CALCIO: 1) Barone; 2) Chiovaro; 3) Mulè; 4) Corso; 5) Zito; 6) Geraci; 7) Napoli (al 38° pt Murò); 8) Cardilicchia (al 38° st Alberello); 9) Di Scala; 10) Potenzano (al 1° st Passavia); 11) Fontana; Allenatore: Giuseppe Cacciatore.
DON CARLO LAURI: 1) Sanzeri; 2) Vasta; 3) Vitrano; 4) Tralongo; 5) Di Fede; 6) Puntaloro; 7) Bisconti ( al 38pt Casano); 8) Manco; 9) Schillaci (al 30° st Tamajo); 10) Buccheri (al 1° st Dell’Orzo); 11) Cascino; Allenatore Gianpaolo Lo Bue;
Arbitro: signor Salvatore Barbanera della sezione di Palermo.
Nella nona giornata di ritorno del campionato degli Allievi Regionali al comunale “Luigi Zarcone” di Villabate, scendono in campo i giallo - rossi di mister Giuseppe Cacciatore, per affrontare i pari età della Don Carlo Lauri, derby molto atteso e molto sentito dalle due squadre, dopo gli strascichi polemici della gara di andata tutti si aspettavano che sia fuori del rettangolo di gioco che all’ interno si doveva assistere a un derby molto nervoso e cattivo, ma ci tengo a sottolineare che il Villabate, ha un passato storico ed è una società che pensa solo a fare calcio, la squadra avversaria è stata accolta con grande cordialità e la gara in campo si è svolta tranquilla senza problemi, tanto che il commissario richiesto dalla Don Carlo Lauri ha fatto i complimenti alla società del Villabate per il suo comportamento.
Ma torniamo al calcio giocato, mister Cacciatore ha dovuto allestire una formazione improvvisata dovuta alle assenze di Greco e Caruso che in settimana non si sono allenati perché colpiti da influenza, e Potenzano non in ottime condizioni fisiche tanto è vero che alla fine del secondo tempo è rimasto negli spogliatoi, al Villabate disposto con un 4-4-2, risponde una Don Carlo Lauri con un 5-3-2-1, ottimo l’arbitraggio del signor Barbanera che ha diretto la gara con professionalità impeccabile.
Parte bene il Villabate che al 3° minuto con Zito batte una punizione che sorvola di poco la traversa.
Al 9° il Villabate passa in vantaggio, fallo laterale battuto da Chiovaro per Napoli che a centro area inspiegabilmente liscia la palla e manca la deviazione in rete, ma nell’ occasione inganna il portiere ospite, Potenzano come un falco piomba sulla palla e la deposita in rete per la gioia dei propri tifosi.
La Don Carlo Lauri non ci stà e cerca il pareggio, senza mai impensierire il portierino villabatese, ci prova al 12° con una punizione che Barone para senza difficoltà e al 18° con una punizione che Barone para in due tempi.
Al 20° il Villabate potrebbe raddoppiare, in una azione tutta di prima che ha ubriacato i giocatori avversari, scambio Di Scala-Potenzano, che di prima serve Cardilicchia il quale serve Fontana che con un delizioso assist serve Potenzano che di prima calcia, ma Di Fede devia fortunosamente in calcio d’angolo.
Al 38° Cacciatore tira fuori un nervoso Napoli per Murò.
Al 40° Potenzano reduce da i postumi di un infortunio, chiede il cambio, ed entra Passavia si va al riposo.
Si ritorna in campo con i giallo – rossi caricatissimi, al 3° Di Scala per Fontana che dribbla due avversari e serve Cardilicchia proiettato a rete viene trattenuto per la maglia da un difensore, l’arbitro assegna la punizione al limite dell’area avversaria ed ammonisce il difensore, si incarica della battuta Corso, Sanzeri para senza difficoltà.
Nel momento più prolifico la difesa del Villabate va in tilt, rinvio del portiere avversario, ispiegabilmente ne Zito ne Geraci prendono palla ingannando l’incolpevole Barone consentendo alla Don Carlo Lauri di pareggiare.
I ragazzi villabatesi reagiscono alla grande e al 12° passano di nuovo in vantaggio, con una bellissima azione tutta di prima, Passavia conquista con caparbietà palla a centro campo e di prima serve Cardilicchia che resiste alla carica di un difensore e scarica con rabbia un gran tiro che si insacca all’ angolo DX del portiere che non ha neanche il tempo di coordinarsi.
A questo punto la Don Carlo Lauri è in balia di un Villabate che cerca con insistenza la rete della sicurezza, che potrebbe arrivare al 40°, Passavia come un bolide percorre palla al piede tutto il campo, e con un delizioso assist smarca Fontana a centro dell’aria di rigore ma a porta vuota calcia alto.
Una bella prova di maturità da parte dei ragazzi giallo-rossi che hanno vinto nettamente, ma con tanto rispetto dell'avversario.

17/02/14. Il Calcio Sicilia pareggia, Villabate resta da solo in testa

12/02/14. Aurora Rossa - Villabate 1-2 (Recupero)  FOTO

Si è giocato sul campo di Campofelice Roccella su un campo molto pesante e in particolare nella ripresa sotto una pioggia abbastanza insistente. Ha vinto con pieno merito la capolista Villabate grazie ad un secondo tempo giocato praticamente ad una porta con il Villabate costantemente in attacco. Il primo tempo è stato equilibrato. Il Villabate è andato in vantaggio al 28' con Di Scala, oggi tra iI migliori della sua squadra, il quale riusciva a girare in rete con una mezza rovesciata in area che si insaccava nella rete dei padroni di casa. Al 36' l'Aurora Rossa perveniva al pareggio con Vaiana lesto ad insaccare una palla sfuggita alla presa del portiere del Villabate. Il primo tempo finisce col risultato di 1-1
Nella ripresa l'Aurora Rossa ha un netto calo fisico, mentre il Villabate più fresco e più allenato assediava l'area dei padroni di casa. Il Villabate andava subito in rete al 3' con Caruso ma l'arbitro, stranamente, prima convalida, poi dietro le proteste dei padroni di casa annullava per carica sul portiere. Al 15' la rete della vittoria del Villabate era messa a segno da Geraci che concludeva felicemente su passaggio di Di Scala.
Con questa vittoria il Villabate si porta a +4 dal Calcio Sicilia che segue in classifica al secondo posto e con la certezza di restare in testa anche domenica prossima anche se il Villabate dovrà osservare il turno di riposo. (Armando Geraci)

Dal sito del Villabate:
AURORA ROSSA - VILLABATE CALCIO 1 – 2
AURORA ROSSA: 1) Crivello; 2) Passamonte; 22) De Luca; 4) Stornello; 5) Guarcello (32° pt Siracusa 28° st Maranto); 6) Ferro; 7) Vaiana; 20) Gullo; 9) Agnello; 10) Cicero; 11) Trussoforzetto ( Vitale); Allenatore: Mamone Salvatore.
VILLABATE CALCIO: 1) Barone; 2) Greco; 3) Mulè; 4) Corso; 5) Zito; 6) Geraci; 7) Napoli; 8) Caruso; 9) Di Scala; 10) Potenzano (al 31° st Passavia); 11) Fontana; Allenatore: Giuseppe Cacciatore.
ARBITRO: Signor Roberto Cracchiolo della sezione di Palermo.
Nel recupero della 6° giornata di ritorno su un campo al limite della praticabilità, il Villabate batte per 2 a 1 l’Aurora Rossa, la gara nel primo tempo è stata caratterizzata dal non gioco in quanto il Villabate causa il campo paludoso, dove il pallone planava nelle pozzanghere, non riusciva ad imbastire due passaggi di fila.
Fin dalle prime battute i ragazzi giallo – rossi di mister Cacciatore hanno fatto capire agli avversari che intendevano conquistare l’intera posta per continuare a comandare la testa della classifica del girone “B”.
Corre il 28° minuto del primo tempo il Villabate passa in vantaggio, punizione ben battuta da Zito e Di Scala spalle alla porta avversaria con una deliziosa rovesciata in piena area di rigore deposita la palla in rete.
Il Villabate continua ad attaccare ma al 37° punizione dal vertice sx dell’area di rigore del Villabate battuta dall’Aurora Rossa, Barone para ma la palla resa viscida dal fango gli scivola dalle mani e Vaiana non ha difficolta a depositare in rete.
Si va al riposo e il Villabate ritorna in campo con tanta grinta e determinazione e già al 3° minuto passa di nuovo in vantaggio, su una ripartenza Di Scala serve Fontana che di prima lascia partire un gran tiro che il portiere non trattiene e Caruso come un falco si avventa sulla palla e la deposita in rete, l’arbitro fischia il goal ma dopo ritorna sulla sua decisione ed inspiegabilmente annulla fra le proteste dei giocatori giallo-rossi.
Al 5° minuto Fontana palla al piede entra in area avversaria ma viene nettamente falciato ma l’arbitro lascia correre.
Al 11° minuto Caruso sulla parte di campo ancora buono dribbla due avversari e scende sulla fascia sx ma giunto al limite dell’area viene falciato da Siragusa, l’arbitro concede la punizione ed ammonisce il giocatore, punizione battuta magistralmente da Corso la palla arriva a Di Scala che con un delizioso assist la mette al centro per Geraci che di testa deposita in rete.
Al 17° gran tiro da fuori area che il portiere devia sulla traversa e termina in campo senza che nessuno riesce a deviare in rete. A questo punto la gara si gioca sulla meta campo dell’Aurora Rossa, un arrembaggio alla porta dei locali, addirittura Barone per tutto il secondo tempo non ha più toccato palla. La partita termina con un Villabate alla ricerca del terzo goal ed un’aurora Rossa che si difende con affanno

10/02/14. VILLABATE CALCIO - CEI  2–0
VILLABATE CALCIO: 1) Barone; 2) Greco; 3) Mulè; 4) Corso; 5) zito; 6) Geraci; 7) Napoli (al 42° st Pantano); 8) Caruso; 9) Di Scala (al 36° st Passavia); 10) Potenzano; 11) Fontana; Allenatore: Giuseppe Cacciatore.
CEI: 1) Militello; 2) Salvaggio; 3) Canzoneri ( 30° st Monteverde); 4) Prezzabile( 28° st Mirto); 5) Mazzola; 6) Dioguardi (27° st La Barbera); 7) Stassi (25° st Lores vareia); 8) Niosi (al 17° st D’Aleo); 10) Blandi ( 30° st Chiriaco); 11) Chiarelli (19° st Di Marco); Allenatore: Buffa Mauro.
ARBITRO: Signor M. De Francisci della sezione di Palermo.
Con il classico punteggio di 2 a 0 il Villabate liquida un coreaceo Cei, le reti realizzate sono state realizzate una per tempo.
La gara nel primo tempo è stata caratterizzata dal forte vento di scirocco, che ha costretto i locali a giocare nel primo tempo con il vento a sfavore.
Fin dalle prime battute i ragazzi giallo – rossi di mister Cacciatore hanno fatto capire agli avversari che intendevano conquistare l’intera posta per continuare a comandare la testa della classifica del girone “B”.
E’ già al 3° minuto del primo tempo il Villabate potrebbe pasdsare in vantaggio, Potenzano di prima per capitan Fontana che dal fondo pennella un cross ma Napoli manca la deviazione di testa.
Al 7° Stassi del Cei batte un calcio d’angolo ma barone non ha difficoltà a bloccare.
Al 15° del primo tempo la svolta della partita, Caruso palla al piede si invola verso l’area avversaria, ma viene atterrato al limite dell’area, l’arbitro assegna una punizione si incarica della battuta capitan Fontana che con un delizioso tiro scavalca la barriera e si va ad insaccare alla DX di Militello che si fa trovare impreparato.
Sbloccato il risultato il Villabate preme sull’accelleratore per siglare il raddoppio, ma al 22° su un insidioso calcio d’angolo battuto da Stassi il Cei potrebbe pareggiare, ma la palla termina a lato.
Scampato il pericolo il Villabate al 4° minuto del secondo tempo su una ripartenza raddoppia, Di Scala conquista caparbiamente palla, e con un delizioso passaggio smarca Caruso al centro dell’area avversaria e con un tocco piazza la palla alla DX del portiere.
La partita scivola fino alla fine con il Cei alla ricerca del goal ed un Villabate che tranquillamente controlla gli attacchi degli avversari.

 
 


 

03/02/14. Aurora Rossa - Villabate non disputata per maltempo

27/01/14. Villabate Calcio - Mussomeli 3-0
Villabate Calcio: 1) Barone; 2) Alberello (al 6° st Potenzano); 3) Mulè; 4) Corso; 5) Geraci, 6) Greco; 7) Napoli; 8) Caruso; 9) Di Scala ( al 36° st Costanza); 10) Zito; 11) Fontana (al 35° st Bilello). Allenatore signor Cacciatore.
Mussomeli: 1) Mingoia; 2) Messina; 3) Savatteri; 4) Piazza; 5) Nola; 6) Noto; 7) Canerini; 8) Falzone; 9) Riggio; 10) Palumbo; 11) Corbetto.
Arbitro signor Francesco Tarantino della sezione di Palermo.
Partita dai due volti oggi al Comunale “Luigi Zarcone” di Villabate, un Villabate sceso in campo con il solo obiettivo di conquistare i tre punti in palio, per riportarsi al comando della classifica del girone B visto che nell’anticipo di ieri il Calcio Sicilia ha pareggiato per 2 a 2 dentro casa contro il Cei, ma dopo i primi 15° minuti di gioco, inaspettatamente si è spento, non è più riuscito a impostare un’azione, imbrigliato dal Mussomeli sceso al Comunale con il solo scopo di portare via un pareggio, disponendosi in campo con un 4-5-1.
Nel secondo tempo i giallo-rossi tornavano in campo con più determinazione e incominciavano a giocare al calcio, sciorinando azioni su azioni, facendo girare palla e giocando sulle fasce, un’altra squadra che al 28° concretizzava andando in goal, Napoli palla al piede entra in area centralmente ma viene falciato da due avversari, l’arbitro concede il rigore che capitan Fontana realizza. Il Mussomeli a questo punto sotto di un goal è in balia ad un Villabate pimpante che cerca il goal della sicurezza, che arriva al 34° con una bellissima azione tutta di prima, con cross finale di Caruso dalla dx che capitan Fontana di testa deposita in rete realizzando la sua doppietta personale, al 39° il bravo Caruso su una ripartenza segna il terzo goal

20/01/14. REAL TRABIA - VILLABATE CALCIO 0–2
REAL TRABIA: 1) Indricc; 2) Charamonte (38° st Turturici); 3) Panepinto (al 17° st Fontana); 4) Rodolico; 5) Sansone; 6) Sunseri Trapani; 7) Carbone; 8) Rivaldo; 9) D’Anna; 10) Tufani; 11) Vascello (al 11° st Buttitta). Allenatore signor Russo.
VILLABATE CALCIO: 1) Barone; 2) Alberello; 3) Mulè ( al 35° st Costanza; 4) Corso; 5) Geraci, 6) Greco; 7) Napoli ( al 31° st Pantano); 8) Caruso; 9) Di Scala; 10) Zito; 11) Fontana (al 37° st Bilello). Allenatore signor Cacciatore.
Arbitro signor Salvatore Barbanera della sezione di Palermo.
Gli Allievi Regionali del Villabate Calcio ritornano alla vittoria fuori casa, contro il Real Trabia con il classico punteggi di 0 a 2, vittoria meritatissima giocata su un campo al limite della praticabilità, mister Cacciatore tra infortuni e squalifiche ha dovuto mettere in campo una squadra d’emergenza, la squadra scende in campo con il classico 4-4-2, con la linea difensiva formata da Alberello sulla fascia SX, e Greco sulla fascia DX, centrali di difesa Zito e Geraci, il centrocampo con Di Scala e Corso centrali, Mulè a SX e Napoli a DX, di punta Caruso e Fontana, la gara è stata equilibrata fino alla fine del primo tempo, con belle giocate da ambedue le parti, poi nel secondo tempo il Villabate è diventato padrone assoluto del campo.
Ma andiamo alla cronaca giocata, già al 16° il Villabate con una corale azione tutta di prima va in goal, Di Scala per Corso che di prima serve Mulè, il quale pesca Caruso ben piazzato sulla DX cheperfeziona un bellissimo passaggio per capitan Fontana che non ha difficoltà a depositare la palla in rete.
Al 21° del primo tempo il Real Trabia effettua una sostituzione, esce Carbone per infortunio ed entra La Russa.
Al 30° Fontana dalla SX ricambia il favore a Caruso con un perfetto cross che Caruso colpisce al volo sfiorando l’incrocio dei pali.
Al 31° il raddoppio, punizione da fuori area, Fontana tocca la palla per Corso che scarica un micidiale tiro rasoterra che si insacca all’angolo SX del portiere.
Al 36° il Real Trabia potrebbe accorciare le distanze, Di Scala ingenuamente perde palla a centrocampo e sulla ripartenza Sunseri Trapani del Real trabia dopo aver superato due avversari si presenta tutto solo davanti a Barone, che si supera togliendo la palla dai piedi del giocatore negandogli la gioia del goal.
Al 38° Mulè conquista palla a centrocampo e si invola sulla fascia SX, serve uno smarcato Fontana che di prima con un delizioso passaggio serve Caruso a centro area, ma arriva con un attimo di ritardo all’appuntamento con il goal.
Inizia il secondo tempo e in campo assistiamo ad un continuo foncing del Villabate ed un Real Trabia ormai alle corde, ma all’ 11° su un banale errore di Geraci e Zito che perdono palla al limite dell’area consentono a La Russa del Real Trabia di calciare verso la porta difesa da Barone, che con calma neutralizza il tiro.
Al 13° uno scatenato Napoli con un perfetto passaggio serve Fontana, che crossa al centro ma nessuno devia la palla in rete.
Al 22° grande punizione dal limite dell’area di Fontana che si stampa sul palo.
Al 23° Fontana scende sulla DX e serve a centro dell’area piccola Di Scala che a porta vuota manda alle stelle.
La partita scivola fino alla fine con un Villabate alla ricerca del terzo goal e un Real Trabia che si difende con affanno.

13/01/14. Villabate - Borgo Nuovo 0-0

08/01/14. Santa Cristina - Pro Villabate   0-1  Turno infrasettimanale
AURORA ROSSA CAMPOFELICE -    DON CARLO LAURI MISILMERI  2-2
BORGO NUOVO
                     -    ATHENA                              3-1
EUROCALCETTO
                  -    VIS PALERMO                        2-2
MONREALE CALCIO
               -    FINCANTIERI PALERMO     
MUSSOMELI                       -    ADRASTO MEZZOJUSO            1-1
REAL TRABIA
                    -    CALCIO SICILIA                      0-6
SANTA CRISTINA
               -    PRO VILLABATE CALCIO            0-1

05/01/14.  Villabate - Monreale 3-0. Tripletta di Cardilicchia
Si  ritorna in campo dopo la sosta natalizia, si ricomincia a giocare, e alla prima di ritorno il Villabate campione d'inverno si ripete a suon di reti, vittima di turno il Monreale.
Per tutta la gara i giallo rossi di mister Cacciatore hanno fatto quello che volevano e gli ospiti dopo avere subito la rete di Marco Cardilicchia al 19', sono scomparsi  dal gioco per poi subire altre due reti dal bomber ed eroe del giorno Marco Cardilicchia.
Un Villabate che si conferma "padrone" del girone, mentre il Monreale deve rivedere molto del proprio gioco.
Tra i migliori, per il Villabate, oltre a Cardilicchia, il regista Murò, mentre per il Monreale Mazzamuto.
Al 1° minuto di gioco Caruso lancia Cardilicchia, il portiere ospite è costretto ad uscire fuori dall’area di rigore deviando con un colpo di testa in fallo laterale per anticipare Cardilicchia.
Al 19° il Villabate va in goal, Caruso di prima per Mulè, che superato un avversario crossa al centro dell’aria, Fontana appoggia un delizioso pallone per Cardilicchia che tira di prima intenzione, il portiere accenna ad una parata ma la palla termina in rete.
A questo punto come detto precedentemente il Monreale scompare, ed il Villabate diventa padrone assoluto del campo.
Al 25° minuto Geraci smarca Fontana che di prima serve Caruso, ma il portiere è lesto ad anticiparlo.
Al 39° minuto azione corale del Villabate, Mulè palla al piede esce fra tre avversari e serve Corso, che di prima serve Caruso, che smarca Cardilicchia, nel tentativo di anticiparlo il difensore devia la  palla che colpisce la traversa, Cardilicchia come una furia si avventa sulla palla e la deposita in rete.
Si ritorna in campo per il secondo tempo, ma la musica non cambia, il Monreale è in balia del Villabate, e al 22° Caruso smarca Cardilicchia che entra in area e serve un delizioso pallone per capitan Fontana, che a porta vuota ispiegabilmente colpisce il palo, Cardilicchia come un falco si avventa sul pallone e lo deposita in rete realizzando la sua tripletta personale.

TABELLINO
Pro Villabate
1) Barone ( 77' Alagna ); 2) Greco, 3) Mulè ( 70' Alberello ); 4) Corso (74' Napoli ), 5) Geraci, 6) Zito ( 72' Chiovaro ); 7) Cardilicchia , 8) Caruso ( 63' Passavia ), 9) Di Scala , 10) Murò (74' Costanza ), 11) Fontana ( 67' Pantano ). Allenatore Cacciatore.
Monreale:
 1) Cangemi; 2) Ingallina, 3) Troia; 4) Mazzamuto, 5) Bellante, 6) Tarallo; 7) Tumminia, 8) Bronzo ( 47' Pedalino ), 9) Cassarà ( 42' Cardinale ), 10) Ganci ( 63' Signorello), 11) Bonanno. Allenatore  Aronica.
Arbitro: Cangemi di Palermo della sezione di Palermo.
(ufficio stampa Pro Villabate)
 

23/12/13. Il Villabate batte l'EuroCalcetto ed è campione d'inverno

16/12/13. Il Villabate vince sul campo dei Fincantieri

 

09/12/13. Villabate-Vis Palermo 1-0. (dal sito del Villabate) 12^g
Il Villabate Calcio, pur giocando domenica una brutta partita, riesce a vincere, regolando con il minimo scarto un’ostica Vis Palermo e restando a ridosso della capolista del girone B, guadagnandone oltretutto tre in più sulla Fincantieri, il tecnico Cacciatore con una squadra priva di punte di ruolo, ha cercato di adattare Zito come punta, ma è stato un vero flop, il ragazzo essendo un difensore non aveva il passo dell’attaccante, per tutto la partita è stato come un muro di gomma, peccato che il Mister non abbia potuto convocare Carlo Marchese, sicuramente avrebbe dato alla squadra qualcosa in più essendo una punta con il fiuto del goal.

Rientravano in squadra dopo tre giornate di squalifica, Zito e il portiere Barone, mentre ancora assenti per squalifica Calì e Fontana, e Potenzano per infortunio, inizia la gara e il Villabate già al 4° minuto si rende pericoloso, cross dalla sx di Caruso a centro area, un difensore della Vis Palermo pasticcia nel rinviare, e con una parabola all’indietro indirizza la palla in rete, il portiere prontamente manda in calcio d’angolo.
Al 12° minuto scambio Caruso-Zito tiro al volo di quest’ultimo che non inquadra lo specchio della porta.
Al 17° Mulè con un bellissimo assist pesca Caruso al limite dell’area di rigore palla al piede entra dentro l’area, dribla un avversario ma viene atterrato, per l’arbitro non ci sono dubbi e concede il calcio di rigore, si incarica dell’esecuzione Zito che con freddezza spiazza il portiere e segna.
A questo punto sembrava che tutto sarebbe stato facile per i giallo-rossi villabatesi, ma non è stato così, il primo tempo e finito con il Villabate padrone del centro campo ma non concretizzava negli ultimi venti metri.
Si ritorna in campo e al 10° minuto calcio d’angolo di Ciccio Corso per la testa di Cardilicchia che piazza la palla all’incrocio dei pali, il portiere si supera e devia in calcio d’angolo.
Al 31° mister Cacciatore cambia Napoli per uno spento Cardiliccia.
Al 33° la difesa del Villabate si complica la vita regalando una eclatante palla goal alla punta della Vis Palermo che con un delizioso pallonetto supera un incolpevole Barone in uscita, la palla sta per terminare in rete ma Mulè è lesto a deviare la palla in calcio d’angolo.

PRO VILLABATE CALCIO:
1) Barone; 2) Chiovaro; 3) Mulè; 4) Corso; 5) Geraci; 6) Greco; 7) Zito (al 35° st Pantano); 8) Caruso; 9) Di Scala; 10) Murò; 11) Cardilicchia (al 31 st Napoli); Allen. Cacciatore.
VIS PALERMO:
1) Bicara; 2) Cammilleri; 3) Randazzo; 4) Vitale (25° st Ciprì); 5) Sorrentino; 6) Graziano (al 1°st Finocchio); 7) Scicchigno; 8) Biscari (32° st Bisconti); 9) Nania (28° st Monteverde9; 10)Pillitteri; 11) Alioto (8° st Situsa); Allen. Sala.
ARBITRO:
Signor Alessandro Salvia della Sezione di Palermo.

05/12/13. Villabate-Athena 1-0 (dal sito del Villabate) 11^g
FINALMENTE IL VILLABATE CALCIO RITORNA ALLA VITTORIA FRA LE MURA AMICHE, BATTENDO UN AVVERSARIO BEN TECNICAMENTE MESSO IN CAMPO, CHE HA GIOCATO UNA GARA ATTENTA TATTICAMENTE, SENZA CONCEDERE SPECIALMENTE NEL PRIMO TEMPO SPAZI AGLI AVVERSARI, RISULTATO DEL PRIMO TEMPO 0 A 0, MA I RAGAZZI DI mister CACCIATORE HANNO MESSO CUORE E GRINTA PER VINCERE QUESTA PARTITA.
NEL SECONDO TEMPO SI RITORNA IN CAMPO E IL VILLABATE FA CAPIRE AGLI AVVERSARI CHE INTENDE CONQUISTARE TUTTA LA POSTA IN PALIO.
AL 18° DEL PRIMO TEMPO MULÈ BATTE UN CALCIO D’ANGOLO CARUSO DI TESTA DEVIA IN RETE MA LA PALLA LAMBISCE IL PALO E TERMINA FUORI.
AL 22° CHIOVARO PESCA MULÈ IN AREA CHE DI PRIMA CALCIA, MA IL N° 1 OSPITE SI SUPERA E PARA, SULLA RIPARTENZA DELL’ATHENA, DE MARCO DAL FONDO PENNELLA UN DELIZIOSO CROSS CHE MUSUMECI ENRICO COLPISCE DI TESTA, SI GRIDA AL GOAL, MA DI PAOLA SI SUPERA E PARA.
AL 27° CARUSO SU PUNIZIONE PENNELLA UN DELIZIOSO CROSS PER MARCHESE CHE DI TESTA DEVIA IN RETE, MA LA PALLA SORVOLA DI POCHI CM. LA TRAVERSA.
SI VA AL RIPOSO E COME DETTO PRECEDENTEMENTE I RAGAZZI GIALLO ROSSI RITORNANO IN CAMPO PIÙ MOTIVATI E MOLTO PIÙ CONCRETI, E DOPO 4 NITIDE PALLE GOAL, AL 16° MURÒ CONQUISTA PALLA ED ENTRA IN AREA, MA VIENE ATTERRATO, L’ARBITRO CONCEDE IL CALCIO DI RIGORE, SI INCARICA MULÈ CHE SEGNA.
IL VILLABATE CONTINUA A MACINARE GIOCO, MA GLI AVANTI GIALLO ROSSI SOTTO PORTA NON SONO CONCRETI, ED AL 24° CHIOVARO ATTERRA UN AVVERSARIO DENTRO L’AREA, L’ARBITRO CONCEDE IL RIGORE ALL’ATHENA, SI INCARICA DEL TIRO MUSUMECI GABRIEL CHE CALCIA AL LATO, LA PARTITA SCIVOLA FINO ALLA FINE CON IL VILLABATE ALLA RICERCA DEL RADDOPPIO E UN’ATHENA CHE SI DIFENDE.
L’ARBITRO CONCEDE 3 MINUTI DI RECUPERO E ALL’ULTIMO GIRO DI LANCETTE MURÒ PERDE PALLA A CENTROCAMPO, MUSUMECI ENRICO SI PRESENTA SOLO DAVANTI A DI PAOLA, TIRA A BOTTA SICURA MA IL BRAVO PORTIERINO CLASSE 1999 GLI NEGA LA GIOIA DEL GOAL COMPIENDO IL MIRACOLO, LA PARTITA FINISCE 1 A 0 PER IL VILLABATE, FRA GLI APPLAUSI DEI TIFOSI GIALLO ROSSI.

02/12/13. Calcio Sicilia-Villabate 0-0  (dal sito del Villabate) 10^g
Quello tra Calcio Sicilia e Pro Villabate Calcio è sempre un derby sentito e di prestigio.
Se poi ci aggiungiamo che si tratta della sfida tra la prima e la seconda in classifica, è logico che le attese si amplifichino e, di conseguenza, l’agonismo aumenti, L’unico rimpianto, per il tecnico e la tifoseria Villabatese, sono gli assenti: Fontana, Calì, Zito e Barone come sappiamo appiedati ingiustamente dal Giudice Sportivo, ma nel calcio non esiste la controprova, ogni partita ha la sua storia, ma priva una squadra di quattro pedine fondamentali e vedi la differenza.
Il Calcio Sicilia ieri è sceso in campo convinto di conquistare i tre punti in palio, ma ciò non è avvenuto, perche si è dimostrata una squadra leziosa e lenta nelle manovre e soprattutto prevedibile, mentre mister Cacciatore ha messo in campo una squadra attentissima, che ha neutralizzato le velleità del Calcio Sicilia già sul nascere, la partita è stata in campo una lotta a centrocampo tra interventi decisi ma soprattutto corretti da ambedue le formazioni.
Finisce così questo grande derby, una partita con poche occasioni da rete, ma comunque bella.
Il Calcio Sicilia ha creato qualcosa in più ma non ha dimostrato una buona sicurezza nel proporre il gioco.
Il Villabate Calcio, dal canto suo, ha giocato una gara attenta tatticamente e ha dato sensazione di solidità.
Pareggio giusto; queste due squadre lotteranno per la vittoria del titolo.
Eccellente l’arbitraggio del signor Riccardo Angileri.
Calcio Sicilia: 1) Patti, 2) Governali (dal 20° st Fricano; 3) Cannatella; 4) Cuccia; 5) Temperino; 6) Inserauto; 7) Ignilleri ( al 23° st Raia); 8) Caruso; 9) Lo Re (al 7° st zummo); 10) Mangano ( al 1° st Sileno); 11) Montesanto (la 20° st Gennaro); All. Caracausi.
Pro Villabate Calcio: 1) Di Paola; 2) Chiovaro; 3) Mulè; 4) Corso; 5) Geraci, 6) Greco; 7) Potenzano ( dal 13° pt Napoli); 8) Caruso; 9) Di Scala; 10) Murò; 11) Cardilicchia ( dal 40° st Alberello); All. Cacciatore:
Arbitro:  Riccardo Angileri della sezione di Trapani.

25/11/13. Villabate - Adrasto Mezzojuso 2-2 (dal sito del Villabate) 9^g
Anche nel calcio la fortuna fa la sua parte, Il Villabate scende in campo privo di Calì,; Zito; capitan Fontana e del portiere Barone, squalificati in settimana dal Giudice Sportivo e di Potenzano ancora infortunano, ma malgrado tutto ha dominato il primo tempo chiudendolo sul risultato di 2-0, ma poteva essere molto più cospicuo se i giocatori Villabatesi sotto porta fossero stati più concreti.
Si ritorna in campo per il secondo tempo che inizia sulla stessa linea del primo tempo, ma il calcio e bello perché non sai mai cosa può succedere, l’Adastro mai domo, ha combattuto fino alla fine riuscendo a pareggiare una partita, che sembrava impossibile, viste le tante occasioni da goal del Villabate.
Alla fine l’Adastro con due tiri è riuscito portare a casa un pareggio, a cui i ragazzi hanno sempre creduto.
Ma andiamo alla cronaca:
la partita inizia con un minuto di raccoglimento per le vittime della Sardegna, al 1° minuto Caruso conquista palla a centrocampo, avanza e fa partire un potente tiro che il portiere blocca con tranquillità, sulla rimessa del portiere sempre Caruso conquista palla, dribla due avversari e tira in porta, ancora il portiere con i pugni devia in calcio d’angolo.
Al 7° minuto l’onnipresente Caruso, dopo avere fatto fuori due avversari, dal fondo pennella un bellissimo cros per Murò che di testa non ha difficolta a depositare in rete.
Al 15° minuto si fa vedere l’Adrasto dalle parti di Di Paola con un tiro che termina alto sulla traversa.
Al 21° angolo per il villabate, scambio Mulè Caruso che pennella un delizioso cross per Geraci che di testa deposita in rete.
Al 24° delizioso scmbio tra Cardilicchia - Mulè – Cardilicchia che tira al volo ma la palla lambisce il palo.
Al 26° potente punizione di Corso che il portiere para in due tempi.
Al 31° Caruso con un delizioso passaggio pesca Mulè solo a centroarea posizione ottima per segnare, ma a porta vuota calcia ispiegabilmente fuori.
Al 38° scambio in velocità Caruso Mulè che ritorna palla a Caruso che tira la palla sorvola la traversa di pochi centimetri.
Si va al riposo, si ritorna in campo ed inizia il monologo del Villabate, al 2° scambio in velocità Murò – Caruso – Cardilicchia che pesca Corso il piena area di rigore, ma sbilanciato tira sopra il portiere.
Al 5° Mulè palla al piede scende sulla fascia sx, supera due avversari e si accentra, fa partire un potente tiro che il portiere respinge con i pugni, Murò conquista palla e tira a botta sicura ma un difensore salva sulla linea.
Al 8° Cardilicchia palla al piede entra in area ma al momento del tiro scivola e calcia male, conquista palla Mulè che tira fuori.
Al 15° si fa vivo l’Adrasto con una bella azione. con una deliziosa triangolazione, viene servita la punta che lascia partire un bellissimo tiro che si insacca alla sinistra del portiere, niente da fare per l’incolpevole Di Paola.
Al 18° potente punizione battuta da Corso, portiere battuto si grida al goal ma la palla colpisce il palo ed esce.
Al 21° esce Di Scala per far posto a Marchese.
Al 22° Mulè scende sulla fascia dx dribla due avversari ma in vece di appoggiare la palla al centro preferisce tirare, il portiere para.
Al 26° esce Alberello per Pantano.
Al 27° la beffa, su una indecisione della difesa giallo-rossa la punta dell’Adrasto tira in porta la palla termina in rete.
Grande euforia per i ragazzi dell’Adrasto, che addirittura con un Villabate stordito dal pareggio, potrebbero passare in vantaggio al 33° il tiro della punta Adrastese, attraversa tutto lo specchio della porta senza che nessuno riesca a deviarla in rete.
Al 34° punizione di Mulè che il portiere con una grande parata devia in angolo.
Al 40° Caruso serve Cardilicchia che entra in area e tira ma calcia fuori.
L’arbitro concede 4 minuti di recupero, e al 43° Marchese ben smarcato dentro l’area da Caruso tira sopra il portiere.
Ottimo l’arbitraggio del signor Antonino Cangemi della sezione di Palermo, migliori in campo in assoluto Caruso del Villabate e il portiere Siragusa dell’Adrasto.

Pro Villabate Calcio:
1) D Paola; 2) Chiovaro; 3) Alberello (al 26° Pantano); 4) Corso; 5) Geraci; 6) Greco; 7) Mulè; 8) Caruso; 9) Di Scala ( al 21° Marchesa) 10) Murò; 11) Cardilicchia – All. Cacciatore.
Adrasto Mezzojuso:
1) Siragusa; 2) Bibione; 3) D’Amico Carmelo D.; 4) Girgenti (al 41° st Vincitore); 5) D’Amico Carmelo (al 12° st Amodeo.); 6) La Barbera ; 7) Costa Paolo (al 23° st Lo Cascio); 8) Costa Santino; 9) Manco (al 21° st Tantillo); 10) Barbaccia; 11 Pollaci - All. Como.
Arbitro:
Signor Antonio Gangemi della sezione di Palermo.

18/11/13. Don Carlo Lauri - Villabate 1-1  - 8^ giornata

11/11/13. Villabate riposa - 7^ giornata

04/11/13. Cei - Villabate 0-2 (dal sito del Villabate) 6^g
  
GLI ALLIEVI REGIONALI DEL PRO VILLABATE CALCIO, CON IL CLASSICO RISULTATO DI 2 A 0 BATTONO GLI ALLIEVI REGIONALI DEL CEI E MANTENGONO IL PRIMO POSTO IN CLASSIFICA DEL LORO GIRONE, PRIMO TEMPO DA DIMENTICARE PER AMBEDUE LE SQUADRE, 40 MINUTI DI NOIA E NON GIOCO, SPEZZETTATO DA CONDINUI FALLI, NON SI E’ ASSISTITO AD UNA VERA AZIONE DI GIOCO.
   
SQUADRE AL RIPOSO, SI RITORNA IN CAMPO, MISTER CACCIATORE NELLO SPOGLIATOIO NEL FRATTEMPO HA STRIGLIATO I SUOI, CHE ENTRANO IN CAMPO PIU’ MOTIVATI E PIU’ ARRABBIATI, CONVINTI DI COMQUISTARE CON CAPARBIETA’ I TRE PUNTI IN PALIO E GIA’ NEI MINUTI INIZIALI SI CAPISCE CHE LA MUSICA E’ CAMBIATA, SIAMO AL 5° MINUTO, CALI’ CHE FINO A QUEL MOMENTO ERA RIMASTO IN OMBRA CONQUISTA PALLA A CENTRO CAMPO E SI INVOLA SULLA SX SUPERANDO COME BIRILLI ALCUNI AVVERSARI, DAL FONDO PENNELLA UN CROSS PER FONTANA CHE A VOLO TIRA SOPRA IL PORTIERE, SULLA RIBATTUTA SPARA A COLPO SICURO CARDILICCHIA MA IL PORTIERE SI SUPERA, LA PALLA VIENE CONQUISTATA DA CARUSO CHE DI PREPOTENZA LA DEPOSITA IN RETE.
   
PASSANO APPENA 4 MINUTI E IL VILLABATE CONQUISTA UNA PUNIZIONE NELLA TRE QUARTI DEL CEI, ZITO CALCIA IN PORTA E INDIRIZZA LA PALLA ALL’INCROCIO DEI PALI, IL PORTIERE COMPIE UNA PRODEZZA MA NON RIESCE A TRATTENERE LA PALLA, E NE CARUSO NE CARDILICCHIA APPROFITTANO DELL’OCCASIONE.
   
AL 13° MINUTO OCCASIONISSIMA PER IL CEI PER PAREGGIARE, MA BARONE CON UN GRANDE INTERVENTO IN DUE TEMPI EVITA IL PAREGGIO.
   
BARONE SI RIPETE AL 18° MINUTO NEGANDO IL PAREGGIO AL CEI, SU ERRORE DELLA DIFESA DEL VILLABATE, PALLA ALL’ATTACCANTE DEL CEI CHE SPARA AL VOLO DA DISTANZA RAVVICINATA, BARONE SI SUPERA DEVIANDO IN CALCIO D’ANGOLO.
   
IL CEI CERCA IN TUTTI I MODI DI PERVENIRE AL PAREGGIO, MA I RAGAZZI GIALLORROSSI DEL VILLABATE AMMINISTRANO ALLA GRANDE LA PARTITA, E SU UNA RIPARTENZA SIAMO AL 26° MINUTO, IL FUNAMBOLO CALI’ CONQUISTA PALLA A CENTROCAMPO E DI PRIMA SERVE CARUSO, CHE CON UN PERFETTO PASSAGGIO SERVE POTENZANO, IL QUALE SUPERA UN PRIMO AVVERSARIO ENTRA IN AREA MA VIENE ATTERRATO, L’ARBITRO DECRETA IL CALCIO DI RIGORE CHE ZITO CON FREDDEZZA TRASFORMA.
   
A QUESTO PUNTO LA PARTITA SI INFIAMMA, CON I RAGAZZI DEL CEI CHE CERCANO DI INCATTIVIRE SEMPRE DI PIU’ LA PARTITA E CON LA PANCHINA AVVERSARIA CHE ISTIGA I RAGAZZI IN CAMPO, MA I GIOCATORINI DEL VILLABATE NON CADONO IN QUESTA TRAPPOLA E AMMINISTRANO TRANQUILLAMENTE LA PARTITA FINO AL FISCHIO FINALE DELL’ARBITRO, CHE HA CONCESSO BEN 8 MINUTI DI RECUPERO.
  
E’ STATA LA MIGLIORE VITTORIA OTTENUTA FINO AD OGGI FORTEMENTE VOLUTA DAI RAGAZZI, CHE NEL SECONDO TEMPO HANNO DIMOSTRATO TUTTO IL LORO VALORE CALCISTICO, LA PALMA DI MIGLIORE IN CAMPO SI PUO’ BENISSIMO ASSEGANARE A ZITO, CHE HA GIOCATO UNA STUPENDA PARTITA MALGRADO SIA STATO CONTINUAMENTE PUNZECCHIATO DALLA PANCHINA DEL CEI.

CEI:  
1) MILITELLO; 2) CANZONERI M.(DAL 34° ST CANZONERI A.); 3) CUCINELLA (DAL 27° ST MIRTO); 4) PREZZABILE (DAL 29° ST MONTEVERDE); 5) MAZZOLA; 6) DIOGUARDI, 7) STASSI (DAL 23° ST CHIRIACO); 8) DI MARCO (DAL 18° ST CAMPIONE) ; 9) MAGAZZU’; 10) LORES VALERA (DAL 29° ST CORONELLA); 11) BLANDI (DAL 34° ST LA BARBERA).
PRO VILLABATE CALCIO:
1) BARONE; 2) GRECO; 3) MULE’; 4)  DI SCALA; 5) GERACI; 6) ZITO; 7) CALI’, 8) CARUSO; 9) CARDILICCHIA (DAL 21° ST POTENZANO); 10) MURO’; 11) FONTANA.
ARBITRO: SIGNOR NICOLO' LO GAGLIO DELLA SEZIONE DI TRAPANI


La foto della squadra del Villabate pubblicata sul Giornale di Sicilia di lunedì 4 novembre 2013

Risultati e classifica

21/10/13. Mussomeli - Villabate 0-2 (dal sito del Villabate) 5^g.
I RAGAZZI DI MISTER CACCIATORE SONO SCESI IN CAMPO A MUSSOMELI CON UN SOLO OBIETTIVO, VINCERE PER CONTINUARE LA SERIE POSTIVA E CERCARE DI RAGGIUNGERE LA VETTA DELLA CLASSIFICA, GARA GIOCATA IN UN CAMPO SABBIOSO AI LIMITI DELLA PRATICABILITA’, CONTRO UN AVVERSARIO MAI DOMO, DIRETTA DA UN ARBITRO ESORDIENTE, CHE NEANCHE SAPEVA LE REGOLE BASILARI DEL CALCIO.
MA ANDIAMO AL CALCIO GIOCATO, SI INIZIA E GIA’ AL 4° MINUTO IL VILLABATE PASSA IN VANTAGGIO, CALI’ CONQUISTA PALLA E SI INVOLA SULLA SINISTRA SUPERA UN PAIO DI AVVERSARI E CONVERGE VERSO IL CENTRO, DRIBLA UN AVVERSARIO E SI PRESENTA SOLO DAVANTI AL PORTIERE, NON GLI RESTA CHE PIAZZARE LA PALLA ALLA DX DEL PORTIERE, PALLA CHE LAMBISCE IL PALO E SI INSACCA.
AL 15° MINUTO, IL SOLITO CALI’, SI INVOLA SULLA SINISTRA SUPERANDO GLI AVVERSARI COME BIRILLI, SOLO DAVANTI AL PORTIERE TIRA A BOTTA SICURA TUTTI GRIDANO AL GOAL MA IL PORTIERE SI SUPERA ALLA GRANDE E RESPINGE MA NESSUNO DEGLI AVANTI VILLABATESI RIESCE A METTERE IN RETE.
AL 20° MINUTO, POTENZANO CONQUISTA PALLA A CENTRO CAMPO, DI PRIMA SERVE CALI’ CHE AL MOMENTO DEL TIRO SI FA ANTICIPARE DA UN DIFENSORE AVVERSARIO.
AL 29° MINUTO, BELLA AZIONE TUTTA DI PRIMA POTENZANO PER CALI’ CHE SERVE CARDILICCHIA, DI NUOVO PER CALI’ CHE TIRA AL VOLO PALLA SOPRA LA TRAVERSA.
AL 37° L’ARBITRO SI INVENTA UNA PUNIZIONE AL LIMITE DELL’AREA DEL VILLABATE, SULLA RIPARTENZA CALI’ SMARCA CARDILICCHIA AL CENTRO DELL’AREA CHE A PORTA VUOTA CALCIA FUORI.
AL 6° MINUTO, ESCE UNO SPENTO FONTANA PER CARUSO, CHE DA' LINFA FRESCA AL CENTROCAMPO VILLABATESE.
AL 7° MINUTO, GRANDE AZIONE TUTTA DI PRIMA, CARDILICCHIA PER CALI’ CHE RITORNA PALLA A CARDILICCHIA CHE SMARCA CALI’ AL CENTRO DELL’AREA CHE METTE IN GOAL, L’ARBITRO PRIMA ASSEGNA IL GOAL MA POI CAMBIA IDEA REGALANDO UNA PUNIZIONE DENTRO L’AREA AL MUSSOMELI IL QUALE HA SOLO RINGRAZIATO.
AL 10° ALTRA PALLA GOAL PER IL VILLABATE, CARUSO PER CALI’ CHE SERVE DI PRIMA POTENZANO CHE MANDA A LATO.
AL 19° OCCASIONE PER IL MUSSOMELI, PUNIZIONE DAL VERTICE DX DELL’AREA DI RIGORE DEL VILLABATE, PALLA CHE ATTRAVERSA L’AREA DI RIGORE SENZA CHE NESSUNO CORREGGE IN RETE.
AL 21 MINUTO, CALI’ SUBISCE FALLO AL VERTICE DELL’ARIA SX DEL MUSSOMELI, SI INCARICA LO STESSO CALI’ MA MANDA ALTO.
AL 24° MINUTO, CALCIO D’ANGOLO BATTUTO DA CALI’ PER CARDILICCHIA CHE NON CORREGGE IN RETE.
AL 25° IL VILLABATE RADDOPPIA, PUNIZIONE BATTUTA DA ZITO PER POTENZANO CHE VIENE ATTERRATO IN AREA, L’ARBITRO CONCEDE IL RIGORE CHE LO STESSO POTENZANO DEPOSITA IN RETE PALLA A DX E PORTIERE A SX.
AL 30° PALLA GOAL PER IL MUSSOMELI, CROSS AL CENTRO PER LA PUNTA CHE DI PRIMA TIRA IN PORTA, MA BARONE CHE NON ERA MAI STATO IMPEGNATO CON UN BEL COLPO DI RENI ALZA IN CALCIO D’ANGOLO.
AL 33° MINUTO, ESCE CARDILICCHIA PER GERACI.
AL 38° ESCE IL FUNAMBOLO CALI’ CHE PER TUTTA LA PARTITA A SEMINATO SCOMPIGLIO FRA LA DIFESA AVVERSARIA, PER FARE POSTO A ARBERELLO.
L’ARBITRO CONCEDE 5° MINUTI DI RECUPERO, LA PARTITA FINISCE FRA LE PROTESTE DELLA SQUADRA AVVERSARIA VERSO L’ARBITRO.

18/10/13. Villabate - Real Trabia 4-0 (dal sito del Villabate) 4^g.
SONO PASSATI SETTE GIORNI DALLA BRUTTA PRESTAZIONE OFFERTA DAI RAGAZZI DI MISTER CACCIATORE DOMENICA SCORSA SUL CAMPO DEL BORGO NUOVO, OGGI HANNO VINTO 4 A 0 CONTRO IL REAL TRABIA, QUATTRO GOAL DI OTTIMA FATTURA.
PARTITA GIOCATA A SENSO UNICO , UNA SQUADRA MOLTO DIVERSA DA QUELLA DI DOMENICA SCORSA SIA SUL PIANO DEL GIOCO CHE SUL MORALE, MISTER CACCIATORE IN SETTIMANA HA CARICATO I RAGAZZI E LORO OGGI SONO SCESI IN CAMPO CON GRINTA E DETERMINAZIONE, TUTTI AVEVANO UN SOLO OBIETTIVO, CANCELLARE LA BRUTTA PRESTAZIONE DI DOMENICA SCORSA E REGALARE AI LORO TIFOSI LA DELIZIA DI GUSTARE IL BEL CALCIO GIOCATO.
MISSIONE RIUSCITA IN PIENO, PER TUTTA LA GARA IN CAMPO SI E’ VISTO SOLO UNA SQUADRA IL VILLABATE CHE HA FATTO IL BUONO E IL CATTIVO TEMPO, IL NUMERO DEI GOAL POTEVA ESSERE PIU’ COSPICUO SE I VARI CARDILICCHIA, CALI0, FONTANA E MURO’ NON SI FOSSERO MESSI LA SCOMMESSA FRA DI LORO A CHI COLPIVA DI PIU’ IL PORTIERE OSPITE, RISULTANDO ALLA FINE IL MIGLIORE IN CAMPO DEL REAL TRABIA, PER IL VILLABATE LA PALMA DEL MIGLIORE IN CAMPO LA POSSIAMO BENISSIMO CONSEGNARE ALL’ONNIPRESENTE CALI’, CHE PER TUTTA LA GARA A SEMINATO SCOMPIGLIO NELLA DIFESA AVVERSARIA, IL NOSTRO PORTIERINO BARONE PER TUTTA LA GARA NON E’ STATO MAI IMPEGNATO.
MA ANDIAMO ALLA CRONACA DELLA PARTITA:
7° MINUTO, AZIONE CORALE TUTTA DI PRIMA, CARDILICCHIA PER MURO’ CHE APPOGGIA A FONTANA, CHE SMARCA CALI’ TIRO DI QUEST’ULTIMO MA IL PORTIERE PARA.
9° MINUTO, CALI’ SUPERA UN PAIO DI AVVERSARI E DAL FONDO METTE IN AREA UNA DELIZIOSA PALLA CHE NESSUNO CORREGGE IN RETE. 14° MINUTO, SLALOM DI CARDILICCHIA CHE SUPERA DUE AVVERSARI, SERVE A CENTRO AREA FONTANA TUTTO SOLO CHE PIAZZA LA PALLA ALLA SX DEL PORTIERE, TUTTI GRIDANO AL GOAL MA LA PALLA COLPISCE IL PALO IN PIENO E NESSUNO E LESTO A METTERE IN RETE.
19° MINUTO, CALI’ RICEVE PALLA A CENTRO CAMPO, E SI INVOLA SULLA DESTRA SUPERANDO COME BIRILLI DUE AVVERSARI, DAL FONDO CAMPO METTE IN AREA E FONTANA TUTTO SOLO DEPOSITA LA PALLA IN RETE ALLA DX DEL PORTIERE.
24° MINUTO, AZIONE TUTTA DI PRIMA CHIOVARO-MURO’-CALI’ CHE TIRA DA BUONA POSIZIONE MANDANDO LA PALLA FUORI.
36° MINUTO, AZIONE DI OTTIMA FATTURA TUTTA DI PRIMA, GRECO PER MURO’ PER CARDILICCHIA CHE METTE AL CENTRO MA CALI’ IN RITARDO MANCA L’APPUNTAMENTO CON LA DEVIAZIONE IN RETE.
40° MINUTO, ESPULSIONE DEL NUMERO 3 DEL REAL TRABIA PER FALLO DI REAZIONE.
SECONDO TEMPO
10° MINUTO, DEL SECONDO TEMPO, CALCIO D’ANGOLO PER IL VILLABATE, CALI’ PENNELLA UN CROSS A CENTRO AREA CHE MURO’ RACCOGLIE DI TESTA E DEPOSITA IN RETE.
12° MINUTO, ESCE POTENZANO ED ENTRA DI SCALA.
13° MINUTO, SLALOM SULLA SX DI CALI’ CHE SUPERATI TRE AVVERSARI DAL FONDO APPOGGIA A CARDILICCHIA CHE DI PRIMA SMARCA CALI’ IN AREA PICCOLA CHE CALCIA AL VOLO COLPENDO IL PORTIERE.
18° MINUTO, ESCE FONTANA ENTRA ALBERELLO.
19° MINUTO, MURO’ PER IL VULCANICO CALI’ CHE SUPERA IN PROGRESSIONE TRE AVVERSARI DAL FONDO METTE AL CENTRO MA NESSUNO DEPOSITA LA PALLA IN RETE.
22° MINUTO, ECE CHIOVARO ENTRA GERACI.
26° MINUTO, ERRORE DEL PORTIERE AVVERSARIO, METTE LA PALLA A TERRA E LA RIPRENDE, L’ARBITRO ASSEGNA UNA PUNIZIONE IN DUE, MURO’ TOCCA PER CALI’ CHE DEPOSITA IN RETE.
27° MINUTO, ESCONO ZITO PER COSTANZA E CARDILICCHIA PER PANTANO.
32° MINUTO, ESCE BARONE MAI IMPEGNATO ED ENTRA ALAGNA.
39° MINUTO, CALI’ SEMINA LO SCOMPIGLIO NELLA DIFESA AVVERSARIA, TIRA IN PORTA A BOTTA SICURA MA IL PORTIERE DEVIA IN ANGOLO, CALI’ SI INCARICA DI BATTERE IL CALCIO D’ANGOLO, ASSIST PER ULE’ CHE DI TESTA DEPOSITA IN RETE.
41° MINUTO, DOPPIA AMMONIZIONE PER DI SCALA CHE INVOLONTARIAMENTE COLPISCE LA PALLA CON IL BRACCIO.
IMPECCABILE L’ARBITRAGGIO DEL BRAVO ANTONIO CANGEMI DELLA SEZIONE DI PALERMO.

08/10/13. Borgo Nuovo-Villabate 2-2 (dal sito del Villabate) 3^g.
BRUTTA PARTITA AL CAMPO FAZZINO DI BORGO NUOVO TRA LA SQUADRA LOCALE E IL VILLABATE CALCIO, LA PARTITA E’ FINITA IN PARITA’ 2 A 2 MA HA VINTO SOLO IL NON GIOCO, PARTITA NERVOSA DA AMBO LE PARTI, NON SI E’ MAI VISTO UNA TRAMA DI GIOCO, IL BORGO NUOVO LANCIAVA SOLO PALLE LUNGHE VERSO I LORO ATTACCANTI, E IL VILLABATE SI E’ ADEGUATO AL LORO NON GIOCO.
LA PARTITA INIZIA CON UNO SPUNTO DI CARDILICCHIA CHE SI SMARCA AL LIMITE DELL’ARIA E LASCIA PARTIRE UN TIRO CHE SORVOLA DI POCO LA TRAVERSA, AL 3° PUNIZIONE BATTUTA DAL SOLITO ZITO CHE IMBECCA TUTTO SOLO IN AREA CALI’ IL QUALE CONTROLLA PALLA DRIBLA IL PORTIERE ED INSACCA.
AL 10° GALOPPATA DI CALI’ SULLA SINISTRA, SUPERA DUE AVVERSARI E METTE AL CENTRO, MA NESSUNO CORREGGE LA PALLA IN RETE.
AL 30° ERRORE DEI RAGAZZI DEL VILLABATE A CENTRO CAMPO, IL CENTROCAMPISTA DEL BORGO NUOVO CONQUISTA PALLA CHE SERVE DI PRIMA L’ATTACCANTE IL QUALE SI PRESENTA SOLO DAVANTI A BARONE E NON HA DIFFICOLTA A PIAZZARE LA PALLA IN RETE.
AL 39° SUCCEDE LA FRITTATA, ERRORE DIFENSIVO E IL BORGO NUOVO VA IN GOAL.
AL 40° PUNIZIONE DAL LIMITE DELL’ARIA DEL SOLITO CIRO CHE SERVE IN AREA POTENZANO IL QUALE SENZA ESITARE INSACCA.
INIZIA IL SECONDO TEMPO E AL 5° PROGRESSIONE DELLA PUNTA DEL BORGO NUOVO CHE DRIBLA DUE AVVERSARI, ENTRA IN AREA E VIENE ATTERRATO , L’ARBITRO DECRETA IL RIGORE, SI INCARICA IL N. 10, MA BARONE CON UN VOLO FELINO PARA.
A QUESTO PUNTO LA PARTITA NON HA PIU’ STORIE, L’UNICO PROTAGONISTA DELLA GARA DIVENTA L’ARBITRO IL SIGNOR LORENZO MARTORANA DELLA SEZIONE DI PALERMO, NEGATIVO IL SUO ARBITRAGGIO, HA DISTRIBUITO A DESTRA E A SINISTRA CARTELLINI GIALLI SENZA NESSUN MOTIVO

30/09/13. Villabate-S. Cristina 2-0 (dal sito del Villabate) 2^g.
VILLABATE A PUNTEGGIO PIENO E PRIMO IN CLASSIFICA DOPO DUE GIORNATE DI CAMPIONATO, RISERVATO ALLA CATEGORIA ALLIEVI REGIONALE.
CON DUE RETI NEL PRIMO TEMPO, LIQUIDA LA PRATICA S. CRISTINA.
AL 18' GRAN CALCIO PIAZZATO DI CALÌ E RISULTATO SBLOCCATO; AL 33' TOTÒ FONTANA CON UN DELIZIOSO PALLONETTO METTE AL SICURO IL RISULTATO.
IL VILLABATE, BEN GUIDATO DAL BRAVO TECNICO GIUSEPPE CACCIATORE HA FATTO VEDERE UN BUON CALCIO E LE RETI POTEVANO ESSERE MOLTE DI PIÙ, SE IL PORTIERE AVVERSARIO NON AVESSE DETTO DI NO, SIA A FONTANA CHE AGLI ALTRI GIOCATORI GIALLOROSSI DI PRIMA LINEA.
UN VILLABATE IN GRANDE CONDIZIONE FISICA CHE DARÀ SICURAMENTE ALTRE BELLE SODDISFAZIONI AI PROPRI TIFOSI.
TUTTA LA SQUADRA HA GIOCATO BENE, MA SE DOVESSIMO ASSEGNARE LA PALMA DEI MIGLIORI IN CAMPO, SAREMO PER POTENZANO, ZITO E SOPRATTUTTO PER TOTÒ FONTANA CHE È STATO UNA VERA SPINA NEL FIANCO PER LA SQUADRA DEL S. CRISTINA CHE, TUTTAVIA, È USCITA A TESTA ALTA DAL CAMPO LUIGI ZARCONE DI VILLABATE.
IL VILLABATE HA COMINCIATO NEL MIGLIORE DEI MODI.
MA NON SIAMO CHE ALL'INIZIO.

25/09/13. Allievi: Villabate - Monreale 4-0 (dal sito del Villabate) 1^g.
INIZIATA OGGI L’AVVENTURA DEGLI ALLIEVI E GIOVANISSIMI REGIONALI, INCONTRANDO I PARI ETA’ DEL MONREALE CALCIO.
GLI ALLIEVI HANNO FATTO BOTTINO PIENO SUL COMUNALE DI SAN GIUSEPPE JATO BATTENDO IL MONREALE CALCIO PER 4 A 0, PARTITA GIOCATA SU UN CAMPO SABBIOSO DOVE I NOSTRI RAGAZZI, I QUALI SONO ABITUATI A GIOCARE PALLA A TERRA, NON SI SONO POTUTI ESPRIMERE AL MASSIMO.
PARTITA MAI MESSA IN DISCUSSIONE E DOMINATA DAL VILLABATE DAL PRIMO ALL’ULTIMO MINUTO.
INIZIA LA PARTITA E AL 5° CALI’ A TU PER TU COL PORTIERE CALCIA ALTO.
AL 18° PUNIZIONE SULLA TRE QUARTI, SI INCARICA ZITO E GRAN TIRO ALLA HAMŠÍK CHE GONFIA LA RETE.
AL 28° GRANDE PROGRESSIONE DI FONTANA CHE PALLA AL PIEDE CONVERGE VERSO IL CENTRO CON GRAN TIRO CHE COLPISCE IL PALO E SI INSACCA.
AL 35° SCENDE CARUSO SALTA UN AVVERSARIO SCAMBIA CON CARDILICCHIA E TIRO AL VOLO CHE SSI INSACCA.
AL 40° BEL CROSS DALLA DESTRA DI FONTANA E CARDILICCHIA INSACCA DI TESTA.
SI VA AL RIPOSO, I RAGAZZI NEL SECONDO TEMPO SCENDONO IN CAMPO PIU’ RILASSATI, MA AL 2° MINUTO SU CALCIO D’ANGOLO BATTUTO DA CALI’ CARDILICCHIA DI TESTA COLPISCE IL PORTIERE.
AL 15° FONTANA RUBA PALLA A CENTROCAMPO SALTA IN PROGRESSIONE DUE AVVERSARI TIRA IN PORTA A BOTTA SICURA MA COLPISCE IL PALO, LA PALLA CARAMBOLA SULL’ALTRO PALO ED ESCE.
A QUESTO PUNTO E SOLO UN MONOLOGO DEL VILLABATE CHE A CENTRO CAMPO CON I BRAVI POTENZANO E DI SCALA I MIGLIORI IN CAMPO IN ASSOLUTO CHE HANNO FANNO QUELLO CHE VOLEVANO.
INIZIA IL VALGER DELLE SOSTITUZIONI E MISTER CACCIATORE AL 20° FA USCIRE CARDILICCHIA ED ENTRA COSTANZA, AL 26° ESCE ZITO ED ENTRA NAPOLI, AL 30° ESCE CARUSO ED ENTRA CORRENTI, AL 35° ULTIMA SOSTITUZIONE ESCE BARONE ED ENTRA ALAGNA.

I GIOVANISSIMI REGIONALI HANNO LIQUIDATO CON UN SECCO 5 A 0 SEMPRE I PARI ETA’ DEL MONREALE CALCIO, PARTITA GIOCATA A SENSO UNICO, I RAGAZZI DEL VILLABATE PER TUTTA LA GARA SONO STATI I PADRONI IN ASSOLUTO DEL CAMPO TANTO CHE IL NOSTRO PORTIERE DI PAOLA NON E’ MAI STATO IMPEGNATO.
IL PRIMO TEMPO SI E’ CONCLUSO CON UN SECCO 4 A 0 PER IL VILLABATE, POI NELLA RIPRESA SERIO A SIGLATO IL QUINTO GOL, E FEDERICO HA SBAGLIATO PURE UN RIGORE.
A QUESTO PUNTO MISTER TOMASELLO HA ESEGUITO TUTTE LE SOSTITUZIONI, CERCANDO DI NON INFIERIRE SUGLI AVVERSARI. APPUNTAMENTO A SABATO PROSSIMO