C

 HOME  scrivi a: info@cefalusport.it

 ALTRI SPORT - ALTRE SQUADRE 2023/24 - MURIALDO

13/05/2024. ENDAS: Svanisce per 1 punto il sogno della Murialdo. Vince la Mannara Dog
Mannara Dog - Murialdo Cefalù 47-46 (9-11, 24-22, 39-35, 47-46)

lLa Murialdo AIDO Cefalù di Ciccillo De Lise ha perso la finale Endas con la Mannara Dog Palermo col risultato di 47-46, con 1 solo punto di scarto. Onore ai vincitori, tanto rammarico per la squadra cefaludese che proprio nei secondi finale ha avuto l'occasione del tiro della vittoria ma la palla ha sbattuto sul ferro.
MANNARA DOG: Barbera, barcellona, Cutugno, Gabrielli, Giallombardo, Mazza, Munna, Rando, Cuccia, Schifani, Tonarev, Valenti. All. Di Liberti.
MURIALDO AIDO CEFALU': Serio, Lacagnina, Giglio, Perez Brambil, Portera, Maggiore, Campolattano, Cimino, Fiduccia, Modaro D., Modaro V., D'Angelo. All. De Lise.
ARBITRI: Incamicia e La Barbera
PARZIALI: 9-11, 15-11, 15-13, 8-11

La partita è stata giocata a porte chiuse. Abbiamo raccolto il resoconto della squadra vincente pubblicato sulla pagina della Mannara Dog ed abbiamo anche preso un paio di foto della squadra vincente.
Più bella cosa non c'è, più bella cosa di te!!!
La torta era praticamente pronta, mancava la ciliegina.
Si conclude con la vittoria dei Mannara DOGS il Trofeo ENDAS 23/24 contro la formazione della Murialdo Cefalù, che spreca l'ultimo possesso, regalando la vittoria alla compagine palermitana.
Pronti via e Gabrielli fa capire che lui in campo c'è, ma gli ospiti prendono l'unico vero "grosso" vantaggio della partita, +5, che si vedranno ricucire grazie a una tripla di Cuccia con il primo quarto Che si chiude 9-11 per gli ospiti.
Questo non scompone i Dogs, che al rientro in campo aprono le danze sulle ali di un indemoniato Giallombardo (23 pts) e una coriacea difesa che vede protagonisti tutti i gialloneri, da Munna a Barbera, da Mazza a Tokarev da Valenti a Barcellona (due punti di vitale importanza) e cap Schifani.
Si segnala l'infortunio di uno dei protagonisti assoluti della Murialdo, La Cagnina, che è costretto ad uscire dalla contesa.
Pausa lunga dove si fa il quadro della situazione e stavolta il terzo quarto sorride ai Dogs che piazzano dei contropiedi al fulmicotone con Cuccia a memoria per Giallombardo e Munna, spaziature per tiri puliti e sempre legna sotto le  place dai soliti Barbera e Mazza. Fiduccia però non ci stà e si carica i suoi sulle spalle piazzando triple a ripetizione e mantenendo la Murialdo in linea di galleggiamento (16 a referto per lui).
Ultimo quarto, Cutugno orchestra e gestisce bene, la tensione comincia a salire è un batti e ribatti sul filo del rasoio. Mazza esce per 5 falli e si arriva agli ultimi secondi, dove con grande mestiere, Maggiore, si guadagna due tiri liberi a 3 secondi dalla fine 47-46. Sbaglia il primo e mette il secondo.Tokarev rimessa dal fondo, e succede l'inimmaginabile, Modaro intercetta il pallone e lascia partire una lacrima che si infrange sul ferro, e lo stesso Tokarev rimedia al suo sanguinoso errore saltando e smanacciando la palla che si perde in aria sul fischio della sirena.
E' un tripudio giallonero, la chiusura di un cerchio. I Mannara Dogs mettono in bacheca il primo trofeo della loro storia.
Un plauso a tutto il gruppo, rimasto sempre unito, e che ha visto coronare una stagione perfetta.
A.D
 
 
Murialdo Cefalù
 

10/05/2024. Endas: Domenica la finale tra la Murialdo e la Mannara Dog Palermo
Si giocherà domenica 12 maggio alle ore 17.30 al Palamangano di Palermo la finale del camp. di basket Endas tra la Murialdo AIDO Cefalù e la Mannara Dog di Palermo.
C'è molta attesa per questa gara che consacrerà la squadra vincente di questo campionato che ha visto all'inizio ben 7 squadre. La Murialdo Cefalù ha centrato la finale dopo aver battuto ai playoff in 3 gare la favorita Panormus A. La squadra cefaludese sembra che col passare del tempo stia giocando meglio, una squadra che è cresciuta molto rispetto all'inizio. Grande merito è del mister tuttofare Ciccillo De Lise, ma anche i giocatori hanno mostrato attaccamento alla squadra e grandi segni di seriertà. In campo l'uomo che dà compattezza e serenità è il capitano Lacagnina, ed ognuno, nel suo ruolo, porta un mattone per arrivare a costruire la vittoria.
Nella prima fase la Murialdo AIDO Cefalù ha incontrato la Mannara Dog 2 volte: in casa ha vinto 52-46, fuori casa ha perso 69-48. Quindi c'è davvero molto equilibrio tra le 2 formazioni. Si gioca su un campo neutro che non dovrebbe avvantaggiare nessuno. Tanti tifosi vorrebbero seguire la squadra a Palermo, ma si resta in attesa di sapere se la gara sarà a porte chiuse o col pubblico.
La probabile formazione della Murialdo (quella che ha giocato l'ultima gara della semifinale playoff) è la seguente:
Murialdo A.I.D.O. Cefalù : Maggiore, Fiduccia, Campolattano, Lacagnina, Serio, Modaro V., Di Via, Cimino, D’Angelo , Perez, Cangelosi. All. Ciccillo De Lise.
   
Nelle foto: la Murialdo AIDO Cefalù e la Mannara Dog Palermo

28/04/2024. Tre atleti della Murialdo alla Maratonina di Marsala
Si è disputata domenica 28 aprile 2024 la 4^prova del Grand Prix Regionale di Maratonine: IX Maratonina del Vino Città di Marsala. Dopo Sant’Agata,Enna e Agrigento, l’ASD Murialdo Cefalù ha partecipato alla gara lunga 21,097km di Marsala con 3 atleti: Saia Pietro, Saia Domenico, Cangelosi Massimiliano, assente all'ultimo minuo Imbraguglio Renato.
Oltre 700 i partecipanti alla gara, allestita sul consueto percorso di 7 km prevalentemente posto sul lungomare dando sempre uno sguardo sulle Isole Egadi davvero sfolgoranti grazie al cielo terso.
Tra gli uomini ha vinto di Federico Casati, lecchese di nascita e residente a Ginevra, col tempo di 1h11’09”, con oltre due minuti di vantaggio su Pietro Dario Ferrante (Universitas Palermo) che ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 1h13’14. Terza posizione per il maltese Joseph Borg in 1h14’33”, davanti a Pietro Palladino (Team Ingargiola/1h15’58”) e Federico Negrini (As Lanzada/1h16’06”.
Tra le donne vittoria di
Claudia Licciardi (Atl. Bagheria) che in 1h26’13”. Battuta la campionessa uscente Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) seconda in 1h27’25”, terza al suo primato personale Luana Russo (Sciacca Running) in 1h29’44”.
I tre cefaludesi sono arrivati al traguardo con buone prestazioni: Massimo Cangelosi tempo 1h28'49, Pietro Saia 1h30'51, Domenico Saia 1h36'25.
Il 6 ottobre è in programma la Mezza Maratona di Cefalù
 

27/04/2024. Endas: la Murialdo vince la bella con la Panormus e va in finale
Panormus A - Murialdo Aido 55-62
IL CEFALU’ SBANCA PALERMO E VOLA IN FINALE
Murialdo A.I.D.O. Cefalù : Maggiore 20, Fiduccia 10, Campolattano 14, Lacagnina 4, Serio 2, Modaro V. 5, Di Via 2, Cimino 5, D’Angelo , Perez, Cangelosi, All. De Lise F.
Panormus A Palermo : Prestigiacomo 2, Penasco 15, Bellavia 13, Ferrara 4, Licata 10, Cospolici 9, Geraci 2, Barry , Lombardo , Caprera , Polizzi , Vallone,  All. Audino
Spettacolare ed avvincente  il gioco del Cefalu’  nelle ultime 2 gare che permette ai Murialdini  di  batterel al Panormus e conquistare la finale secca per il titolo al Palauditore di Palermo. Molto probabilmente si giochera’ domenica 5 Maggio, ma la data ancora non e’ stata confermata dal comune di Palermo, gestore dell’impianto.
Partono bene i ragazzi di De Lise concentrati come non mai in difesa e fluidi nella manovra offensiva , il messaggio e’ lanciato chiaramente agli avversari : “Siamo qui stasera a Palermo per vincere”. Sia in campo che in  panchina tutti hanno la faccia giusta per affrontare una battaglia.
Un immarcabile Maggiore realizza 9 punti su 11 iniziali, e quando i ragazzi di Audino riescono a  fermarlo e’ Campolattano a trovare la via del canestro con giocate deliziose in triangolazione con l’onnipresente Lacagnina, sempre piu’ anima e collante dell’intera squadra. Cimino ha diretto egregiamente , vari assist e ottima organizzazione di gioco, con lui in regia sicuramente la squadra ha una marcia in piu’. Nonostante la buona gara, il secondo quarto i chiude con soli 3 punti di vantaggio, per  inaspettati 9 punti di un bravissimo Bellavia che centrava da lontano il canestro tre volte di fila.
Nel terzo quarto  Palermo segna in continuazione , Cefalu’ e’ completamente in balia dell’avversario, superato nel punteggio e nel gioco. E’ solo grazie alle “bombe da lontano” di Modaro e Fiduccia, che i normanni non prendono una imbarcata e chiudono solo 5 punti sotto.
 Nella piccola pausa prima del 4°periodo,  i ragazzi A.I.D.O. si guardano negli occhi e capiscono che solo giocando di squadra e  difendendo forte possono vincere una partita a lunghi tratti condotta. Cosi fanno segnare solo 6 punti agli avversari, mentre Campolattano Maggiore e Lacagnina tornano a dominare sotto i tabelloni e la squadra agguanta una vittoria alla fine meritata ,su un campo infuocato  con tamburi e trombe assordanti.
Un po’ di nervosismo (tre tecnici evitabili),  e talvolta un pizzico di inesperienza ha limitato la forza dei giovani e forti  atleti della Panormus, che hanno con merito chiuso al primo posto la stagione regolare.
Ora si invitano gli amanti del basket Cefaludese a non prendere impegni per domenica 5 maggio, e venire a sostenere la squadra a Palermo , per  la finale contro I “Mannara Dogs”.(In fondo non sono i 700 km di Brindisi o Roma a cui i Cefaludesi una volta erano abituati!!!)

 

21/04/2024. Endas. La Murialdo vince la gara 2 con la Panormus e va alla finale. FOTO
Murialdo Cefalù - Panormus 77-72 (8-19, 28-29, 45-51, 77-71)
Murialdo Endas:
Maggiore 18, Lacagnina 21, Giglio 15, Perez Bambill 2, Cimino 7, Fiduccia 15, Campolattano 12, D'Angelo, Arati, Greco, Failla. All. Lacagnina
Panormus:
Polizzi 5, Geraci 16, Bellavia 6, Prestigiacomo 3, Martin Penasco 24, Caprera, Vallone, Cospolici 3, Licata 4, Lombardo 5, Ferrara 6. All. Polizzi
Arbitri: La barbera e Pipitone.
Parziali: 8-19, 20-10, 17-22, 32-21.
La Murialdo e la Panormus hanno dato vita ad una gara playoff combattuta, incerta ed avvincente, Assenti gli allenatori ufficiali: De Lise della Murialdo ed Audino della Panormus. Guideranno le squadre i capitani: Lacagnina e Polizzi.
Parte forte la Panormus che difende a zona metttendo in difficoltà la squadra cefaludese che non ha una buona percentuale di tiro. Dopo 10 minuti la Panormus è avanti 8-19. Nel secondo periodo si assiste alla rimonta della Muriakdo che arriva al riposo lungo sotto di 1 solo punto 28-29. Si ritorna in campo ed è di nuovo la Panormus a riportarsi avanti con un allungo deciso, si segna di più il parziale del tempo è 17-22 per la Panormus, il tabellone segna 45-51, Murialdo a -6. Nell'ultimo periodo Lacagnina e compagni recuperano lo svantaggio ed a 2 minuti dalla fine c'è il sorpasso 62-61. La partita è incandescente per l risultato incerto, ma resta sempre corretta in campo. Ad 1'45 il punterggio è 66-66, il pallone scotta nelle mani per paura di fare un errore non più recuperabile. Un canestro di Maggiore ed una bomba di Fiduccia portano la Murialdo a +5, la Panormus cerca il fallo sistematico, la Murialdo segna i tiri liberi e vince 77-72.
Migliori realizzatori: per la Murialdo Lacagnina 21p, Maggiore 18; per la Panormus Martin Penasco 24, Geraci 16.
La Murialdo si è presa così la rivincita della sconfitta di gara 1 e si andrà alla bella che si giocherà di nuovo a Palermo

 

 

13/04/2024. Il cefaludese Massimiliano Cangelosi partito per la Maratona di Boston

Dopo le maratone di Monaco d Baviera 2018 (3h8’46”), Valencia 2019 (3h2’23”) il cefaludese Massimiliano Cangelosi continua il circuito delle Sixster (le 6 sorelle della Abbot World Marathon Major):le 6 maggiori e più importanti maratone al mondo.
Massimiliano ha già partecipato:
Maratona di Berlino 2021 (3h4’33”),
Maratona di Londra 2022 (3h05’44”)
Maratona di Chicago 2023 (3h08'26")
Massimiliano Cangelosi si è classificato già per la prossima maratona, quella di Boston, (la più antica e prestigiosa) che si disputerà il 15 aprile 2024.
Massimiliano è partito alla volta di Boston e parteciperà giorno 15 alla Maratona più importante ddeel mondo, la più antica di sempre.  

Per chi non lo conosce, Massimiliano Cangelosi (nella foto) tutte le mattine va sul lungomare di Cefalù, posteggia la sua macchina di fronte al Sea Palace e comincia a correre, su e giù per il lungomare, per diverso tempo. Il suo allenamento è proprio sul nostro lungomare. Gli rivolgiamo i migliori auguri per completare questo circuito molto impegnativo.

 

Il World Marathon Majors, denominato Abbott World Marathon Majors (AWMM) per motivi di sponsorizzazione, è una competizione per maratoneti iniziata nel 2006.

Si tratta di un campionato a punti che comprende sei gare di maratone cittadine riconosciute come le più importanti del calendario; la serie include gare annuali per le città di Tokyo (a partire dal 2013), Boston, Londra, Berlino, Chicago e New York (tranne il 2012). Inoltre il campionato include i migliori tempi effettuati durante la maratona dei campionati del mondo di atletica leggera (disputata con cadenza biennale negli anni dispari) e dei Giochi olimpici (disputata con cadenza quadriennale negli anni pari). (Wikipedia)

La Maratona di Boston è la più antica tra le maratone annuali che si svolgono al mondo. La sua prima edizione, ispirata dal successo delle prime Olimpiadi dell'era moderna tenutesi nel 1896, venne infatti disputata nel 1897. Iniziata come manifestazione di rilievo locale, ha progressivamente iniziato ad attrarre atleti provenienti prima da tutti gli Stati Uniti e poi da tutto il mondo.

La gara parte da Hopkinton, nel Massachusetts, e si conclude a Boston, presso Copley Square, il terzo lunedì del mese di aprile, in occasione del Patriots' Day, festa riconosciuta anche nel Maine oltreché nel Massachusetts che commemora l'inizio della Guerra di indipendenza americana. Alla gara partecipano ogni anno circa 20.000 atleti, ma la centesima edizione nel 1996 raggiunse i 38.000 partecipanti. (Wikipedia)

 

10/04/2024. ENDAS: La Murialdo perde gara1 playoff in casa della Panormus
Panormus A - Murialdo Cefalu’ 70-51
Panormus A Polizzi , Geraci 12, Bellavia 13, Prestigiacomo 4, Martin Penasco 19, Caprera, Barry, Ferrara 1, Cospolici 2, Licata 7 , Lombardo 7, All. Audino
Murialdo Cefalu’ Aido:
 Perez 6, Campolattano 10 , Failla, Arati 5, Di Via 4, Lacagnina 12, Maggiore 13,D’Angelo2, Fiduccia,  All. De Lise.
Senza ben 5 play , non disponibili, tesserati, ( Rigatuso, Lombardo, Cimino, ed i gemelli Modaro) e malati dell’ultimora, (Giglio e Serio), il Murialdo si reca alla prima dei play off rimaneggiata, nonostante la coraggiosa presenza di Di Via, (venuto apposta da Enna, dove lavora). Un efficacissimo Maggiore inizialmente tiene in parita’
  i cefaludesi , segnando i primi 8 punti e recuperando rimbalzi importanti. Il solito generosissimo  Lacagnina tiene a bada il temibile cecchino Geraci seguendolo ogniddove , limitandolo a segnare solo quando la squadra e’ passata a difendere a zona. Parte play maker Lacagnina , perche’ Arati come guardia rende di piu’, ed ha cercato di organizzare gli schemi offensivi cefaludesi , richiamando i compagni ad una piu’ attenta difesa  .Spesso non si riusciva a  servire la palla sotto a Campolattano , che si e’ dannato sotto le plance, innervosendosi e autoescluso dalla  gara per un intero quarto.
Maggiore e’ calato nella seconda parte della partita,
  con quattro falli a carico ,ha perso sicurezza in difesa e pure in attacco, (alla fine lascia il campo con 5 falli ma con ben 12 rimbalzi e 5 palle recuperate, oltre ad  importantissimi 13 punti.) Perez e Di Via a sprazzi hanno fatto cose buone ,e forse per la prima volta  si e’ visto Fiduccia sfortunato nel tiro,  scrivere zero nella casella punti
Coach Audino ha diretto bene i suoi giocatori,
  isicamente forti, alti e robusti, mostrando un buon attacco alla zona, con Penasco  migliore in campo sia per i punti realizzati, che per le scelte di gioco che liberavano Geraci e Bellavia verso canestri facili.
Domenica 14 , ore 18,00 si replica a Cefalu’, speriamo che De Lise abbia a disposizione piu’ giocatori, perche’ la vittoria e’ d’obbligo se si vuole arrivare alla finale per il primo posto. Belle le nuove sopramaglie “AIDO dona vita”, sfoggiate per i play off dai ragazzi del Murialdo, che vogliono sensibilizzare tutti al tema della “DONAZIONE” per
  una societa’ civile sempre piu’ accogliente ed altruista.

28/03/2024. ENDAS: Cefalù chiude con una bella vittoria ed aspetta i play off.
Libertas Termini  - Murialdo Cefalu’ 34-50
Libertas Termini
: La Bua , Cacciatore 6,Tagliaferro 6, Piazza 6,Tarantino 10,Caldarella, Raia 4, Pirrone,Passafiume 2, Scimeca , Di Vittorio, All. Scimeca
Murialdo Aido Cefalu’ :Serio 6, Maggiore 16, Giglio 12, Arati, Failla, Fiduccia 7, Perez 8, All. De Lise.

Colpita dall’influenza mezza squadra cefaludese,il Murialdo
  si presenta con soli sette giocatori  a Termini.
Partita ininfluente per la classifica, in quanto ormai il posto nei play off era gia assicurato con la vittoria sulla Fortitudo della settimana scorsa. , Gara a tratti piacevole , anche se le difese attente hanno concesso pochi facili punti.
Buona la prova di tutti i cefaludesi, anche di coloro che non l'hanno messa dentro. Maggiore e Perez sono stati i migliori in campo, e proprio da loro sono arrivati i punti determinanti che hanno segnato il distacco per la vittoria
  sul Termini , nonostante Tarantino costantemente pericoloso.
Ora si aspetta il calendario dei play off, ed il Cefalu’ giochera’ di Domenica in casa.
Speriamo che i troppi dolci e le abbuffate pasquali non compromettano lo stato di forma dei giocatori, ed il coach De Lise spera di avere il tempo per una serie di allenamenti che rendano i Normanni pronti per le gare finali. “Schiticchiata” con gustosissimi panini con
  panelle a fine gara,offerti dalla Libertas nello spirito del basket “confort” minore dell’Endas.
Alla fine della stagione regolare la Murialdo Cefalu’ chiude con 7 vittorie e 5 sconfitte, ed incontrera’ la Panormus A, prima in classifica, contro cui ha perso sempre
  meno di 3 punti.
 
Foto di rito finale , tutti insieme. 

21/03/2024. ENDAS: Torna alla vittoria il Murialdo , contro una coriacea Fortitudo , ed agguanta i Play off. FOTO
Murialdo AIDO Cefalu’ -
  Fortitudo Palermo  53 45
Murialdo AIDO
  :
Giglio 3,Arati, Modaro V. 2, Modaro D., Lombardo14, Maggiore 8, Lacagnina 10, Campolattano 11, Perez 5,  Failla,. All. De Lise F.
Fortitudo Palermo :
Carpignano 5, Abbate 1,Ganci 10, Di Cola 20,Noto2, Giunchiglia, Affatigato, Scialdone 4, De Gregorio 2, Pollara , Miserendino, Lucania 1
Arbitri: Simona D'Amico e Ciungeri

Bella gara al PalaCefalù , fra due squadre concentrate a fare risultato per avanzare in classifica e garantirsi il quarto posto per i play off.
Partita equilibrata fino a 5 minuti dalla fine, che vedeva i “ragazzoti” giovani del coch Miragliotta rispondere colpo su colpo ai canestri cefaludesi. Gara maschia , ancor piu’ maschia di lunedi’ scorso, per un metro arbitrale che concedeva contatti fisici ed interventi sulle braccia, i due fischietti lasciavano correre e piu’ volte il nervosismo sfociava in lamentele e reazioni che potevano creare spiacevoli situazioni.
Buona la difesa dei normanni, che costringevano a tiri fuori equilibrio i palermitani, ma quel “leone” di Di Cola lottava su tutte le palle, recuperava gli errori dei compagni e metteva dentro da sotto tanti palloni sbaragliando la difesa dei padroni di casa (20 punti e 15 rimbalzi alla fine).
Murialdo Cefalu’ double face:
   se decideva di  girare la palla velocemente, riusciva a costruirsi buoni tiri, anche se a percentuale di realizzazione scarsa, quando invece qualcuno voleva atteggiarsi a salvatore della patria, si assisteva ad una bruttissima pallacanestro.
Comunque anche se
  non  in forma ottimale, si e’ visto un Angelo Lombardo autore di quattro triple, buon organizzatore di gioco, assist man preciso che ha lanciato i pochi contropiedi della sua squadra, ma soprattutto riferimento importante per rasserenare la squadra nei momenti critici.
Stesso discorso per Maggiore che sta trovando la condizione fisica, con bei canestri, e soprattutto una buona intesa con Campolattano , come al solito generoso in campo, ed il solito Lacagnina con il compito di bloccare il forte Carpignano, tenuto a basse quote realizzative.
Foto finale ed arancina calda per
  gli ospiti palermitani nello spirito del basket minore e mercoledi  27 marzo il Murialdo chiude la stagione regolare a Termini, dopo Pasqua iniziano  i play off .

Murialdo Cefalu'


Fortitudo Palermo

19/03/2024. ENDAS: La Murialdo cede di 1 punto con la capolista Panormus

Murialdo AIDO Cefalù - Panormus A 66-67

Murialdo Aido Cefalù: Serio , Lacagnina 15, Giglio 9, Perez 7, Lombardo 4, Fiduccia 3, Campolattano 16, Failla , Arati , Modaro D. 3, Modaro V. 9, Allenatore De Lise F.
Panormus: Polizzi 2, Geraci 21, Romano 8, Prestigiacomo , Martin Penasco 6, Caprera, Barry 1, Ferrara 2, Cospolici, Lombardo 19. Allenatore Polizzi

Emozioni a Cefalù, il Murialdo perde di 1 punto contro la capolista Panormus, ma regala una partita entusiasmante, giocata fino all’ultimo secondo !!!

Partono a uomo i ragazzi AIDO di Cefalù, cercando di imbrigliare l’attacco palermitano, ma ogni tanto si distraggono e concedono facili canestri in contropiede .
Quasi sempre in parità, la partita è stata maschia ma leale e senza grosse lamentele, come un elastico allungava il Panormus, ma veniva ripreso. Cioccolatini deliziosi i passaggi sotto canestro di Lombardo tornato in campo dopo 6 anni, fresco reduce da trionfi rallistici in Costa Brava, (ora ha più tempo e darà una grossa mano ai suoi compagni di squadra).Tutti col cuore in mano , appena mettevano piede in campo, a cercare di fermare le incursioni di Geraci e il Lombardo palermitano. Ognuno si è prodigato e l’impegno non è mancato da parte di nessuno, ma due nomi meritano di essere menzionati: Campolattano e Lacagnina.
Il primo si è caricato letteralmente la squadra ormai stanca sulle spalle, segnando a ripetizione nella parte finale, con ottimi rimbalzi e buonissima difesa.(16 punti ed 11 rimbalzi) Il secondo,Lacagnina, si è sacrificato su Geraci, match winner di molte partite della capolista, con una difesa asfissiante di gran sacrificio, faccia a faccia per tutto il campo realizzando anche 15 punti.
Cronaca dei due secondi finali: Rimessa per Cefalù sotto canestro avversario, Sospensione. Si rientra, rimette Perez intelligente e dalle mani dolci, Campolattano finta il blocco per Fiduccia il nostro shooter che fa da specchietto per le allodole, Andrea riceve sotto, subisce fallo ma riesce a tirare, il pallone danza sul ferro ed esce, due liberi…. purtroppo escono entrambi, ed esce anche l’urlo liberatorio dei bravi ragazzi di Palermo che non a caso sono primi in classifica.
Giovedì prossimo, ore 21 si recupera contro la Fortitudo per consolidare il posto nei play off, ed è d’obbligo una vittoria.

Foto di gruppo finale nello spirito del basket minore Endas, ed arancina offerta dal Murialdo per i giovani e bravi atleti del Panormus.

15/03/2024. ENDAS: La Murialdo perde a Palermo conro la Mannara Dogs 
Mannara Dogs Palermo - Murialdo Aido Cefalù 69-48          Palermo 14/03/2024
Mannara
 Dogs Palermo: Barcellona 1,Cusueno 3,De Biase ,Barbera 4,Giallombardo 21, Maffa 9,Munna 14, Silvestri , Tokarev 8, Schifani 4, Inglese , Gabrielli 5 , All. Di Liberto A.
Murialdo Aido Cefalù :
  Giglio 6,Modaro D. 8, Lacagnina 7, Perez 7, Campolattano 10, Fiduccia 5, D’Angelo  4, Arati ,Cangelosi 1, All De Lise F.
Battuta d’arresto del Murialdo sul campo scolastico dei Mannara a Palermo. La squadra si era allenata bene nelle 2 settimane di sosta, e sperava in un colpaccio in casa dei Mannara,
  ma e’ crollata nella parte finale della partita. Palestra scolastica molto piccola, impianti di tabelloni e cerchi molto “difficili”, tiro da tre non tracciato negli angoli, campo quindi piu’ stretto, tanto stretto da far perdere 12 palle alla squadra di Cefalu’ perche’ i giocatori si trovavano a giocare sulle linee laterali o fuori dal campo. Ma e’ possibile che la quinta città d’Italia non possa offrire strutture piu’ idonee alla passione di questi giovani, che sono encomiabili perché si allenano  e giocano su campi non proprio regolamentari, spinti solo dall’amore per questo sport, mentre le istituzioni di amore verso i giovani e gli sportivi non ne hanno proprio!!??!!!
Ritornando alla partita,il  coach De Lise era completamente afono a fine gara , sgolatosi per riprendere i suoi che beccavano contropiedi e canestri banali dai Dogs. Di Liberto invece sorrideva sornione vedendo i suoi giocatori , sbloccati nel terzo e quarto tempo anche  nel tiro da 3, offrendo alla fine sprazzi di bel gioco ed azioni spettacolari. Giallombardo e Munna nei Mannara segnavano sempre quando arrivava loro la palla, mentre dei cefaludesi il solo D’Angelo raggiungeva la sufficienza.  Alla fine foto di rito insieme agli avversari, sciaquatina e via tutti a mangiare un panino , ridendo delle azioni piu’ peculiari della partita.
Lunedi’ 18 recuperemo
  la gara contro la capolista Panormus alle 20.30, e giovedi alle 21,00 quella con la Fortitudo 

21/02/2024. Alunni dello IISS Jacopo del Duca- Diego Bianca Amato vincono la corsa campestre provinciale.

Una squadra di atleti dell'IISS Jacopo del Duca- Diego Bianca Amato si sono piazzati primi nella classifica a squadre nella finale provinciale di Corsa Campestre che si è svolta oggi a Boccadifalco
Gli alunni sono : Lo Cacciato Alessio 5 B Liceo Artistico, Lo Giuoco Christian 4 C Liceo Linguistico e Messina Salvatore  5 B Liceo Scientifico Campofelice.
Come si può notare  si tratta di un alunno per ogni plesso della nostra scuola, hanno formato una squadra vincente,  in altre parole:  l'unione fa la forza.
Grande soddisfazione del Prof. Giovanni Vaccaro, docente di Educazione Fisica dello Jacopo del Duca
 

13/02/2024. Endas: Una brutta Murialdo battuta nettamente a Bagheria
Pallacanestro Bagheria 92  -  Murialdo Aido Cefalu  69-46
Pall. Bagheria : Mineo25, Sarfina F. 13, Rotolo 14, Rotolo E. 2, bon accorso  7, Consolo 2,D’Alterio 5, Sardina D. 1, Giacalone, Aiello, Castronovo,   ASll. Busetta
Murialdo Cefalu’ : Campolattano 5, Maggiore 19, Fiduccia 10, Giglio 2, Lacagnina 10, Failla, Arati, Portera, D'Angelo, Perez, Cangelosi,  All. De Lise.
Sconfitta meritata da parte del Cefalu’ che si schianta contro la zona dei giocatori prestanti ed alti del Bagheria di Busetta. Partono  a razzo i Bagheresi ed e’ subito 10 a zero. Difesa non efficace del Cefalu’ entrato in campo senza testa e forza nei contrasti fisici , quasi tutti persi dal quintetto Murialdino. Reazione nel terzo quarto della squadra normanna , vinto 18 a 13 grazie ad una difesa ad uomo efficace che imbrigliava l’attacco di Mineo ,migliore in campo, ma e’ durato solo un quarto . Infatti da meno 5 e possesso di palla a meno ventitre finale ha fatto vedere il peggio del basket della squadra di De Lise.
Confortante la prova di Maggiore che ha dimostrato di essere guarito dal suo infortunio alla caviglia, ma infruttuoso l’atteggiamento in campo di alcuni giocatori, anche se alla fine esausti, che hanno ricominciato a prendere tecnici e mostrato un  nervosismo , ricordo di partite del campionato scorso. Anche il coach alla fine si e’ assunto le sue colpe per una gestione dei cambi forse discutibile. La foto finale , le “chiacchiere “ ed altri dolci carnevaleschi offerti , assieme ad un bella e fresca birra, hanno riportato il sorriso sulle facce di tutti i giocatori, come deve essere nello spirito Endas e del Basket Minore!!!
Ultimora:  la squadra di Cefalu’ ha avuto dalla sede Nazionale l’autorizzazione a sensibilizzare i giocatori,dirigenti e pubblico di questo campionato, sul tema delle donazione organi. A presto Cefalu’ indossera’ maglie con il logo A.I.D.O.

 

04/02/2024. Endas: La Murialdo torna alla vittoria battendo il Panormus B. FOTO
MURIALDO CEFALU' - PANORMUS B 73-47 (17-11, 40-23, 59-34, 73-47)
MURIALDO CEFALU':
Maggiore 8, Lacagnina, Giglio 21, Serio 11, Fiduccia 13, Campolattano 14, D'Angelo, Arati 2, Portera, Failla, Cangelosi 4. All De Lise. 
PANORMUS B:
Milazzo 4, Liotta, Schimmenti, Effettivo 8,  Yansane 27, Messina 8, Popescu. All. Audino
Arbitri:
Vitale e Tagliavia
PARZIALI:
17-11, 23-12, 19-10, 14-13

Dopo la battuta d'arresto di mecoledì sul campo della Fortitudo, la Murialdo Cefalù di Ciccillo De Lise torna alla viitttoria battendo la Panormus B col risultato di 73-47. La partita è stata giocata in scioltezza dalla squadra cefaludese che ha allungato fin dallle prime battute. I palermitani hanno sofferto molto la prestanza fisica dei cefaludesi specialmente sotto canestro ed hanno cercato di contrapporsi in particolare con la vena del n. 0 Yansane, il migliore certamente degli ospiti, 27 punti per lui. In giornata di vena nella Murialdo Giglio (21p), in doppia cifra Campolattano (14p), Fiduccia (13p) e Serio (11p). Non ha giocato Lacagnina, fermo per precauzione, assenti Modaro e Rigatuso.
lIl prossimo impegno sarà in trasferta sul campo del Bagheria, giorno 12 febbraio, ore 20.45.


MURIALDO CEFALU'

PANORMUS "B"

01/02/2024. Endas: La Murialdo sconfitta a Palermo dalla Fortitudo e dal freddo
Fortitudo Palermo - Murialdo Cefalu' 58- 53
Fortitudi Palermo: Lucania 13 , Carpignano 7, Ganci 15 , De Gregorio 5 , Noto 10 , Giunchiglia, Miserendino , Li Bassi 8 , Pollara , Faraone,  All. Miragliotta
Murialdo:  Giglio 13 , Campolattano 19 , Failla, Arati 6, D’Angelo 1, Serio 2 , Cangelosi  3, Fiduccia 9. All.De Lise
Perde sul campo all’aperto (nello spirito del basket minore) delle  Ancelle a Palermo il Murialdo Cefalu’.
In primis facciamo i complimenti ai ragazzi della Fortitudo che partecipano pur nel freddo ,ad un campionato senior di pallacanestro, proprio a dimostrare la loro indomita volonta’ e passione  , a discapito di una amministrazione Palermitana che non riesce a garantire a giovani volenterosi un piu’ idoneo luogo di crescita. Tornando alla partita ,il Cefalu’ ha mostrato i suoi limiti in questa  partita giocata con soli  8 elementi.Con  Lacagnina,Modaro, Rigatuso Maggiore e Perez out per infortuni , in molti avrebbero voluto rinviare la partita adducendo varie scusanti, ma avremmo tradito lo spirito leale e costruttivo del basket minore, e poi e’ stata l’occasione per vedere all’opera giocatori che riposano di solito in panca , vedi D’Angelo autore del suo primo punto in carriera, nel suo primo anno di attivita’ alla eta’di 38 anni.
Gara sempre in bilico, coi giovani palermitani che scappavano spesso in contropiede e incassavano punti facili, mentre il Cefalu’ si dannava in attacco e difendeva male. Campolattano sembrava l’unica soluzione in attacco prolifica ed alla fine della partita era letteralmente sfiancato. A sprazzi si vedeva qualche buona giocata dal resto della squadra, ma fondamentalmente mancavano idee sia in attacco che in difesa.
Il prossimo impegno di domenica 4 febbraio vede il Cefalu’ in casa contro il Panormus B ,fanalino di coda a zero punti. Occasione per recuperare gli infortunati e tornare a giocare il basket spumeggiante e soprattutto di squadra delle ultime partite.


La foto delle 2 squadre (Fortitudo Palermo - Murialdo) a fine partita

28/01/2024. Endas: La Murialdo batte la Mannara Dog dopo una gara combattuta FOTO
Murialdo Cefalù - Mannara Dogs  52-46 (16-13, 32-19, 43-27, 52-46)
Murialdo Cefalù:
Lacagnina 4, Modaro V. 9, Giglio 4, Serio 16, Rigatuso , Fiduccia 6, Campolattano 13, Arati, Portera, Failla, Cangelosi. All De Lise
Mannara Dogs:
Glorioso, Barbera 2, De Biase, Barcellona 2, Giallombardo 17, Gabrielli 2, Munna 13, Rando, Inglese, Schifani 2, Tokarev 6, Valenti 2. All. Di Liberto
Arbitri:
Filingeri - Pipitone
PARZIALI: 16-13, 16-6, 11-8, 9-19

La partita inizia con 2 canestri consecutivi del capitano della Murialdo Lacagnina e si va sul 4-0, ma la squadra palermitana reagisce subito e si porta in vantaggio con un parziale pesante 4-11. Nella Murialdo l'allenatore De Lise mette in campo il play Modaro e Campolattano. La squadra cefaludese cambia nettamente in meglio e dopo pochi minuti recupera e passa in vantaggio. Si conclude il primo quarto con la Murialdo avanti 16-13. Nel secondo quarto la Muruialdo prende il largo e sembra poter chiudere la partita, ma la  Mannara Dogs resiste. Si va al rposo lungo col punteggio di 32-19, +13 per la Murialdo. Nel terzo periodo la Murialdo mantiene il vantaggio e sembra potere amministrare la gara con autorità. Si chiude il terzo tempo col punteggio di 43-27, +16 massimo vantaggio per la Murialdo. Nell'ultimo quarto si fa male il play Modaro e la Murialdo perde lo smalto di prima e la squadra palermitana inizia un pressing per recuperare punti. Gli ultimi 2-3 minuti sono molto partecipati: la Mannara Dogs fa fallo sistematico per fermare il cronometro, si portano a -6, ma i cefaludesi resistono. Finisce 52-46 per la Murialdo che così colleziona la quarta vitoria su 5 partite giocate.
Prossimo impegno: Fortitudo Palermo - Murialdo, giorno 31 gennaio ore 19.    


MURIALDO CEFALU'


MANNARA DOGS

20/01/2024. Endas: La Murialdo torna alla vittoria batendo la Lib. Termini. FOTO
Murialdo Cefalù - Libertas Termini 55-30 (14-7, 29-15, 44-21, 55-30) 
Murialdo Cefalù:
Lacagnina 8, Cangelosi, Giglio 2, Serio 4, Rigatuso 4, Fiduccia 11, Campolattano 17, Maggiore 4, Failla, Perez 2, Portera 3, All De Lise 
Libertas Termini:
Mistretta 2, Marantino 3, Cacciatore 14, Passafiume 3, Di Vittorio, Raia, Pirrone, Caldarella 2 , Canta 1, Piazza, Cannavò 5, Scimeca.
Arbitri:  
Rocca ed Incamicia
Parziali: 14-7, 15-8, 15-6, 11-9
La Murialdo Cefalù ha battuto in casa la Libertas Termini senza faticare molto dopo una partita senza grandi sussulti. Infattti la squadra di Ciccillo De Lise ha preso subito le misure fin dall'inizio portandosi in vantaggio ed amministrando poi con calma tutta la partita. Buona la difesa cefaludese che ha subito solo trenta punti anche per una cattiva giornata al tiro dei termitani. Per la Murialdo buona la prova di Campolattano, stasera in campo, molto calmo ma molto determinato. Un pò in ombra Giglio che ci aveva abituato a un buon bottino di punti, ma buono l'apporto ai rimbalzi in difesa.
Prima della partita Ciccillo De Lise e Cinzia De Lise hanno consegnato un premio a Scimeca per la sua passata attività di allenatore della Squadra di Termini in serie A.  
Prossima partita dom 28 gennaio in casa contro Mannara Dog, prima di ritorno, anche se devono essere recuperate 2 partite.

 

10/01/2024. Endas: Prima sconfitta della Murialdo battuta dala Panormus A
PANORMUS A - MURIALDO 51-48
PANORMUS A:
Lombardo 9, Geraci 12, Romano 12, Montalbano 2, Ferrara 4, Polizzi 2, Cospolici 10, Prestigiacomo, Bary, fazio, Caprera. All. Audino. 
MURIALDO:
Lacagnina 11, Greco 3, Giglio 8, Fiduccia 14, Maggiore 5, Perez 4, Rigatuso 3, D'Angelo, Arati. All. De Lise Ciccillo 

 Perde la prima partita dell'anno il Murialdo, di soli 3 punti , ma male tutta la gara contro la Panormus A. Escludendo i primi minuti che lo vedeva 8 a 0 , la partita e' stata uno stillicidio di errori banali , che a turno tutti i cefaludesi hanno compiuto, lasciando ai palermitani una meritata vittoria. Difesa in una arcigna zona, (il campo piu' piccolo lo permetteva) il Panormus ha sporcato tutte le iniziative d'attacco dei cefaludesi, che anche quando si liberavano avevano da sotto conclusioni frenetiche che portavano la palla fuori dal canestro. Attacco discontinuo con tentativi singoli che sembravano da "salvatori della patria " e mancanza di grinta testa e fiato in difesa hanno portato in bilico una partita fino a quando una tripla di Geraci e due contropiedi di fila hanno scavata il solco per la vittoria palermitana.
L'illusione di aggancio data da Fiduccia con due bombe da tre e' durata poco se si continuava a non difendere.
Una squadra rapezzata dopo le feste ha fatto vedere tanta nebbia dopo la bella prova contro Bagheria, senza Campolattano e Serio infortunati , Greco ,Perez, Maggiore e Rigatuso con pochi allenamenti , con Giglio che non e' sbocciato come al solito ed il Doc Lacagnina che si sbatteva in campo ovunque ma anch'egli baciato dalla mala sorte di tiri frenetici non segnati da sotto.
Senza voce il coach De Lise alla fine, sicuro che i ragazzi hanno capito la lezione , con tanta voglia di riscatto il 20 in casa cotro il Termini! Foto finale tutti insieme e complimenti al Panormus come nello spirito del basket minore.


23/12/2023. Intitolazione "Largo Carboni e Iannitti". FOTO
Cefalù ricorda Gianni Carboni e Patrizio Iannitti, atleti del basket cefaludese morti nella sciagura aerea di Punta Raisi.
Era il 23 Dicembre 1978. Il volo Alitalia 4128 era un volo di linea tra l’aeroporto di Roma-Fiumicino e Palermo-Punta Raisi con 129 tra passeggeri e membri dell’equipaggio a bordo. Il 23 dicembre 1978, alle ore 00:38, il McDonnell Douglas DC-9-32 dell’Alitalia I-DIKQ “Isola di Stromboli” impattò sul Mar Tirreno a circa 3 km a nord dell’aeroporto, sito nel comune di Cinisi, mentre era nella fase di avvicinamento finale alla pista.
L’Amministrazione comunale ha intitolato loro il Largo urbano adiacente alla Via Belvedere (traversa di Via Aldo Moro).
La cerimonia In collaborazione con lal Zannella Basket ha avuto il seguente programma
Ore 10,00: Mini Torneo fra squadre giovanili di Basket
Ore 11,00: Saluto istituzionale del Prof. Daniele Tumminello, Sindaco di Cefalù
Ricordo di Gianni Carboni e Patrizio Iannitti del Gen. Vincenzo Terrasi, Consigliere Comunale, allora compagno di squadra di Patrizio e Gianni.
Consegna ai familiari di un’opera realizzata dal maestro Emilio Triolo.

Sono intervenuti i parenti di Gianni Carboni, la sorella con due figli, mentre il figlio di Patrizio Iannitti era collegato in diretta sttreaming dal Brasile.
Presenti molti giocatori di basket, ex compagni dei due sfortunati giocatori, il  Mimmo Culotta, allora Presidente della Società AS basket Cefalù nella quale hanno militato I 2 giocatori, la Presidente della Zannella Basket Emilia Anastasi, Padre Aurelio che ha benedetto la cerimonia e tanti ex dirigenti ed appassionati di basket 

17/12/2023. ENDAS: La Murialdo vince in casa con il Bagheria. FOTO
MURIALDO CEFALU' - BAGHERIA92  63-48 (14-17, 28-29, 46-35, 63-48)
MURIALDO CEFALU':
Lacagnina 11, Di Via 11, Giglio 11, Serio 6, Fiduccia 12, Campolattano 8, D'Angelo, Arati, Failla, Portera, Cangelosi 4. All. De Lise Ciccillo 
BAGHERIA92:
Sardina F. 3, Sardina D. 2, Mineo 20, Giacalone, Giuga 10, Guagliardo, Consolo 6, Fragano 2, Cipriano, Giammanco R., Giammnaco M. 5,  Aiello. All. Busetta
Arbitri:
Vitale e Pipitone
Parziali:
14-17, 13-12, 16-6, 18-13
La Murialdo Cefalù di Ciccillo De Lise vince pure la prima in casa contro il Bagheria. La prima parte della gara è stata equilibrata con gli ospiti in leggero vantaggio sia nel primo quarto 14-17, che al riposo lungo 28-29. Nella seconda parte della gara esce fuori la verve di un ritrovato Fiduccia con le sue bombe da 3 ed anche una buona condotta di gara da parte del play Lacagnina. La Murialdo scappa via nel terzo quarto ed il Bagheria non la raggiunge più.
Due partite, due vittorie per la Murialdo, un buon inizio di campionato.
La prossima partita sarà il 9 genniao a Palermo contro la Panormus A.



 
 

16/12/2023. Il calendario del campionato della Murialdo
 

06/12/2023. Iniziato il camp. Endas, la Murialdo vince a Palermo
Panormus B Palermo  vs. Murialdo Cefalu’  37-80

Panormus : Effettivo 8,Messina F. 2,Schimmenti 6, Liotta F. 3, Messina T.9,  Jesdounan 2, Milazzo 6, Brancato, Taormina, Demma, All. Audino L.
Murialdo Cefalù : La Via 20 ,Fiduccia 9, Campolattano 4, Giglio 26, Arati 3, Rigatuso 2, D’Angelo, Lacagnina 8 Failla , Serio 4, Cimino 4,  All. De Lise F.
 

Parte bene il campionato Open Basket Minor Endas, per i Cefaludesi, che vincono la prima gara contro un Panormus generoso, grintoso e molto fisico ,autore di una   difesa a uomo molto ruvida, concessa dal duo arbitrale. I falli sono stati fischiati solo al povero Campolattano che si e’ trovato dopo 10 minuti con 4 falli, (uno attribuitogli erroneamente dal tavolo) , falli che hanno condizionato il suo apporto punti alla squadra. Oggi pero’ si e’ visto un immarcabile Giglio alla fine autore di ben 26 punti, che si e’ mosso benissimo sotto canestro ed ha ricevuto tanti assist (cioccolatini veri e propri) dai vari Cimino, Rigatuso e Lacagnina. “La Via” del successo comunque e’ stato proprio lui Danilo La Via , che ha dato tranquillita’ alla squadra nei momenti di confusione  iniziale , con i suoi tiri scelti bene e con  ottima percentuale realizzativa. Dopo un paio di minuti iniziali di confusione, (emozione per il debutto nella prima gara), la squadra si e’ rilassata e subito si e’ capito che Cefalu’ avrebbe conquista la vittoria facilmente, per poi dilagare quando i palermitani hanno  cominciato a finire il carburante e  le energie sono calate.Tutti hanno messo piede in campo giocando ottimamente i loro minuti.
Sapiente la regia dei play guardia, ottima padronanza dei rimbalzi sia difensivi che offensivi,da parte dei lunghi. Volendo  trovare un neo il coach alla fine si e’ lamentato per il lento adeguamento della squadra al tipo di difesa concessa dall’arbitro, difendere duro se l’avversario e’ duro , pedalare e non lamentarsi inutilmente. Comunque tutta la squadra alla fine era contenta per gli automatismi che cominciano a funzionare in attacco,ed e’ impaziente di tornare in campo nella prima in casa ,domenica 17 Dicembre a Cefalu’ . Risate e sfotto’  alla fine mentre cenavamo col nostro “paninazzo” immortalate dalle foto immancabili del nostro amico Don Cris presente a sorpresa  a Palermo. 

10/10/2023. Serena De Lise ha iniziato la sua avventura nell'Allianz Geas
Dal sito ufficiale della squadra GEAS Allianz ho tratto queste foto che ritraggono la nostra giovane concittadina Serena De Lise che si è trasferita vicino Milano nella suadra che milita in Serie A. La giovane cestista cefaludese è stata inserita nella squadra Under 19 Elite e Serie C e fa parte del settore giovanile della Squadra. Ha giocato delle partite nel campionato Under 17 ed ha messo a segno i primi canestri. Cara Serena studia e divertiti. I risultati arriveranno

Squadra Under 19 Elite e Serie C/Femm
 
Settore Giovanile Geas Allianz
 
Serena De Lise con la maglia della sua nuova squadra

28/09/2023. FINALMENTE AL SANTA BARBARA INIZIANO I LAVORI.
Sono passati quasi 4 mesi dall’aggiudicazione dei lavori, era infatti il 30/05/2023 quando fu pubblicata la delibera di aggiudicazione dei lavori. Finalmente davanti al cancello del campo Santa Barbara è stata affissa la tabella che indica i lavori da eseguire:
“INTERVENTO PER LA SISTEMAZIONE PER LA MESSA A NORMA, COMPLETAMENTO E RECUPERO DEL CAMPO SPORTIVO S. BARBARA, COMPRESA LA REALIZZAZIONE DEL MANTO ERBOSO DI MATERIALE SINTETICO.”

Direttore di Lavori: Arch. Salvatore Cerami
Direttore dei lavori: Ing. Luigi Trobia.
Importo dei lavori a base d’asta: € 1.228.116,04
Importo dei lavori da contratto: € 832.590,39

Data consegna dei lavori: 14/09/2023
Durata dei lavori: 365 giorni
Fine dei lavori: 13/09/2024.

Impresa esecutrice dei lavori: GI.RO.SA. Costruzioni di Partinico.

Ci rallegriamo di questo primo passo e ci auguriamo che da ora il cammino sarà più spedito. Chiediamo al Sindaco o al Direttore dei lavori di rendere noto alla cittadinanza mensilmente lo stato di avanzamento dei lavori e fare in modo che in un anno i lavori possano essere davvero ultimati, anche se, secondo noi, ci sembra un po' difficile.

23/07/2023. Street Ball 2023 (Tornei 3c3). 2 serata. Vittoria dei "Manu Pimpi". Finali e Premiazioni. FOTO

22/07/2023. Sabato 22 e Domenica 23 STREET-BALL sul lungomare di Cefalù. Tornei 3x3 . 1^serata. FOTO

10/07/2023: SERENA DE LISE TRA LE CONVOCATE NEL RITIRO DELLE AZZURRE U16

C’è la cefaludese Serena De Lise tra le 16 convocate da coach Lucchesi per il raduno pre-Europei Under-16, che si disputerà a Smirne (Turchia) dall’11 al 19 agosto. De Lise si giocherà le sue chance di entrare tra le migliori 12 negli allenamenti a Castel San Pietro Terme (Bologna) dal 18 luglio all’8 agosto. Verranno disputate sei amichevoli di preparazione.
De Lise, classe 2007, ha esordito in Serie A2 con l’Alma Basket Patti già nel 2021-’22; quest’anno è stata in doppio tesseramento con l’Unime in Serie B. Conta 6 presenze e 3 punti in A2 e 5 presenze e 29 punti in B. In Nazionale, ha disputato il 
Trofeo dell’Amicizia con l’U15 e vari raduni con l’U16, l’ultimo ad aprile.
A Serena vanno i complimenti della presidente FIP Sicilia Cristina Correnti a nome di tutto il movimento