C

 HOME  scrivi a: info@cefalusport.it

  REAL CEFALU' - SERIE "A2" -2018/19
CALENDARIO -
RISULTATI  E CLASSIFICA  - UNDER 19 I GIOCATORI - ANNO 2017/18

NOTIZIE REAL: GIUGNO-DICEMBRE 2018

23. 15/09/18. Si dividono le strade tra il Real Cefalù Uniolympo e Andrea Ganzetti
La società Polisportiva Real Cefalù Uniolympo comunica di aver interrotto di comune accordo il rapporto di collaborazione con il pivot Andrea Ganzetti. La società cefaludese ringrazia il giocatore anconetano per l’impegno profuso in queste settimane di preparazione e augura allo stesso un buon proseguo di carriera. 

22. 13/09/18. Dario Lopez:“Stimolato di affrontare l’A2 qui, non vediamo l’ora di cominciare!”
Altro senatore nella rosa del Real Cefalù Uniolympo è lo spagnolo Dario Lopez, elemento fondamentale lo scorso anno con i suoi preziosi 10 gol, quast’anno ha deciso di prolungare il matrimonio con la società del Presidente Calogero Di Carlo.
Hai riconfermato la tua presenza al Real Cefalù, cosa ti ha spinto a restare?
“Mi ha spinto l’idea di poter affrontare al meglio un anno in serie A2 con una società che ha un progetto serio e dove già dallo scorso anno mi trovo benissimo”.
Che gruppo hai trovato?
“Molti dei nuovi arrivi li conoscevo già avendoci giocato contro, è un gruppo molto unito e che sa benissimo quando è il momento di lavorare sodo e quando invece quello di sorridere e scherzare”.
Cosa ti aspetti da questa stagione in A2?
“L’A2 sarà molto impegnativa, ci sono squadre favorite alla vittoria finale ma noi daremo filo da torcere a tutti affrontando ogni partita senza paura”.

 

 

21. 03/09/18. Fiduccia: “Dal settore giovanile alla prima squadra, vi svelo il nuovo Real!"
Manca sempre meno allo start della stagione di A2 che vedrà impegnato il Real Cefalù Uniolympo nel girone B. Giuseppe Fiduccia, ds della squadra normanna ci ha esposto i programmi societari a 360° che vanno dalla prima squadra al settore giovanile passando per l’under 19.
Molti volti nuovi in casa Real per questa storica stagione di A2, quali sono gli obiettivi stagionali?
“Per varie vicissitudini abbiamo dovuto apportare alcuni cambi alla rosa, abbiamo tenuto quelli che secondo noi sono i pilastri della squadra e sicuramente quelli che arriveranno saranno all’altezza di coloro che sono andati via. Sono giocatori che hanno giocato ad alti livelli a partire dal portiere dalla nazionale venezuelana La Rocca, Fortuna che conosce benissimo il mister, Fabinho che ha calcato i parquet di serie A e gli innesti Ganzetti e Montelli che col confermato Di Maria andranno a comporre la pattuglia degli italiani. L’aspettativa maggiore è quella di fare esperienza passo dopo passo, al giro di boa valuteremo e vedremo su cosa puntare non escludendo sull’arrivo di qualche altro giocatore”.
La panchina è stata affidata a mister Rinaldi, una garanzia visto che è un profondo conoscitore della categoria?
“Nino Rinaldi non ha bisogno di presentazione, dopo quattro anni di corteggiamento finalmente siederà sulla nostra panchina, io lo stimo come allenatore e uomo e stiamo lavorando affinché possa lavorare il più tranquillamente possibile. Sa benissimo quello per cui è stato chiamato e sono sicuro che riuscirà nell’obiettivo sia della prima squadra che della scuola calcio. Per noi rappresenta un punto di partenza per la formazione di nuovi calcettisti da lanciare in prima squadra”.
Anche l’under 19 ha visto arrivare nuovi importanti volti che rifornirà la prima squadra, sarà tra le protagoniste del campionato di categoria?
“Questo sarà l’anno giusto per quanto riguarda l’under 19. In passato abbiamo avuto sempre qualche cavillo, ma da quest’anno grazie a mister Nino Rinaldi che si occuperà personalmente della supervisione e al mister che sarà annunciato tra qualche giorno, possiamo dire di avere finalmente una “cantera” che rifornirà di talenti la prima squadra, uno su tutti Khaybat, portiere promettente e nazionale marocchino e Gulino che fa parte della rappresentativa regionale, ci saranno i confermati dello scorso anno che si uniranno ai ragazzi selezionati durante lo stage di questa estate”.
Quale importanza avrà questa categoria per la città di Cefalù?
“Cefalù torna a livello nazionale nello sport, questo ci darà tanta visibilità attraverso i media e di contro ne godrà la nostra bella città. Io ho letto alcune interviste dei nostri tesserati che parlano costantemente di Cefalù in Brasile, Marocco, Venezuela, Spagna. Questo è un motivo di vanto e molta gente si sta avvicinando a noi, il livello sarà ancora più alto, ospiteremo squadre che non hanno nulla da invidiare a quella della massima serie, quindi invito tutti a seguirci al PalaTricoli!”.

20. 24/08/18. Mister Rinaldi: “Il nostro è il girone di ferro della serie A2."
Nelle ultime settimane la 
Divisione Calcio a 5 ha diramato i calendari di campionato e i turni di Coppa Italia Coppa di Divisione. Il Real Cefalù Uniolympo come già pubblicato nei giorni scorsi, è stato inserito nel girone B di serie A2, un girone impegnativo che prevede trasferte nel Lazio, Toscana e Abruzzo.
Per quanto riguarda la 
Coppa Italia la squadra cefaludese è stata inserita nel “Triangolare 8” del girone B insieme a ASD Cioli Ariccia Valmontone e ASD Todis Lidodiostia Futsal. Nella prima giornata i leoni di mister Rinaldiospiteranno il Cioli Ariccia Valmontone al Palatricoli il 29 settembre.
Il 
Real Cefalù Uniolympo è stato inserito nel girone 8 di Coppa di Divisione e nel primo turno sarà ospite del Real Parco C5.
Mister Nino Rinaldi ha commentato il triplo impegno che attende la propria squadra in questo inizio di stagione: “Per quanto riguarda il campionato sono dell’idea che prima o poi bisogna incontrarle tutte, il nostro girone è il più forte della serie A2, le squadre laziali per me sono attrezzate molto bene sotto il punto di vista tattico e tecnico, la Tombesi e Lidodiostia per me sono le favorite alla vittoria finale, sarà molto dura e dobbiamo lavorare sodo per farci trovare pronti al via il 6 ottobre. Coppa della Divisione e Coppa Italia arrivano molto presto per noi, la partita di Coppa di Divisione contro il Real Parco C5, ottima squadra di Serie B che si è attrezzata molto bene l’affronteremo in piena preparazione e per noi sarà un problema non tanto per il risultato ma perché non essendo al massimo della forma temo soprattutto gli infortuni. Il 29 settembre scenderemo in campo contro il Cioli Ariccia Valmontone nella Coppa Italia, una squadra allenata da Rosinha, un allenatore che conosco e stimo molto bene, hanno giocatori di categoria superiore come Marchetti e Del Ferraro che insieme al resto della rosa costituiranno una delle squadre più forti del girone. In sintesi le due partite di Coppa ci serviranno per testare la condizione e mettere minuti importanti nelle gambe che ci consentiranno di farci trovare pronti al debutto in questa categoria il 6 ottobre contro il Roma Calcio a5”

19. 18/08/18. Il Real Cefalù Uniolympo punta sui giovani U19 e trova nuovi dirigenti
Non solo prima squadra, anche quest’anno il Real Cefalù Uniolympo ha deciso di puntare sui giovani che saranno protagonisti del campionato Under 19. Al gruppetto dello scorso anno e altri reclutati durante lo stage svolto al Palatricoli circa un mese fa sotto lo sguardo del mister della prima squadra a cui verrà affidato il settore giovanile cefaludese Nino Rinaldi e il pivot Andrea Ganzetti, si aggiungeranno il portiere marocchino Reda Khaybat e Luca Gulino proveniente dal CS Kamarina, nel frattempo la società si sta adoperando nel mercato estero per offrire un’under 19 di livello e che possa ben figurare. Oltre all’under 19 si sta provvedendo alla formazione della categoria allievi con ragazzi cefaludesi e delle Madonie che saranno forniti di regolare kit tecnico completo
La famiglia del Real Cefalù Uniolympo è lieta di annunciare l’ingresso in società di nuovi dirigenti. Attratti dal duro e serio lavoro profusi durante il corso delle stagioni, la società cefaludese ha attratto e accolto personaggi di rilievo che hanno fatto dello sport il proprio credo. Il responsabile dello staff medico sarà il dottor
 Maurizio Savoiardo che vanta un CV di tutto rispetto essendo stato il medico sportivo di Palermo e Messina calcio nel massimo campionato italiano che sarà il responsabile dello staff medico, la dottoressa Monica Rizzo fisioterapista, Augusto Cesare,  in passato dirigente della Cephaledium e assessore allo sport del comune di Cefalù, Totò Valenziano, autentica leggenda del calcio cefaludese sarà l’osservatore del settore giovanile. Si allarga e si arricchisce la famiglia del Real Cefalù Uniolympo, un gruppo dirigenziale che si appresta ad essere sempre più professionale e competente con un occhio particolare all’amore per lo sport attraverso i sani principi.
 

18. 18/08/19. Le squadre del girone B, avversarie del Real Cefalù
Delle 12 squadre del gir. B di Serie A2, ben 6 hanno disputato già il campionato di Serie A2 l'anno scorso ed hanno esperienza di questo campionato e giustamente potrebbero essere le favorite del girone. In particolare la Todis Lido Ostia giunta ai playoff nel gir. B, al 3° posto, e la Roma Calcio a 5, giunta ai playoff al 5° posto nel gir. A. Ciampino, Olimpus Roma, Atlante Grosseto e Prato hanno giocato in serie A2 salvandosi senza problemi. Vi sono ben 4 squadre neopromosse come vincitrici del proprio girone di Serie B: il Real Cefalù (1° nel gir. H); Tombesi Ortona (gir, F), Virtus Aniene (gir. E), Futsal Pistoia (gir. C9). Infine 2 squadre provengono sempre dalla serie B come vincitrici dei playoff, e sono Cioli Ariccia Valmontone e Mirafin Pomezia, entrambe del gir. E.

 

17. 17/08/18. Uscito il calendario. Il Real debutterà in casa contro la Roma il 6 ottobre
Questa mattina sono stati resi pubblici i calendari della serie A2. Nel girone B, il Real Cefalù Uniolympo debutterà tra le mura amiche nella nuova categoria contro Roma Calcio a 5 il 6 ottobre il campionato si concluderà al PalaTricoli il 27 aprile 2019 contro l’Olimpus Roma 
I campi di gioco
 

16. 03/08/18. Il Real Cefalù inserito nel girone B con squadre del Lazio, Toscana ed Abruzzo
Nella giornata di oggi la Divisione Calcio a 5 ha comunicato la composizione dei campionati per la stagione 2018/2019. 206 le società iscritte ai vari campionati, 36 quelle di A2 che andranno a comporre tre gironi da 12. 
L’ASD Polisportiva Real Cefalù Uniolympo è stata inserita nel girone B insieme all’ASD Atlante Grosseto, ASD Ciampino Anni Nuovi C5, ASD Cioli Ariccia Valmontone, SSdarl Futsal Pistoia, AS Mirafin, ASD Olimpus Roma, Prato Calcio a 5, ASD Roma Calcio a 5, ASD Todis Lidodiostia Futsal, ASD Tombesi C5, ASD Virtus Aniene 3Z.
Giacomo Lombardo, dirigente Real Cefalù Uniolympo:
 “Sarà sicuramente una bella vetrina per la nostra città, andremo ad esportare il prodotto sportivo (Real Cefalù) e  turistico nella capitale, nel Lazio, in Toscana e Abruzzo proponendo una importante vetrina alla nostra città e agli sponsor che credono in noi, dimostrazione del fatto che sport e turismo sono un importante veicolo di promozione del territorio, un connubio inossidabile che va tutelato e rafforzato sempre più”. 

15. 31/07/18. Altro arrivo: il promettente portiere nazionale marocchino Reda Khaybat!

La società del Cefalù Uniolympo comunica di essersi assicurata le prestazioni del portiere italo-marocchino classe 2000 Reda Khaybat.
Una vera e propria promessa del futsal, Reda muove i primi passi nel calcio a 11 per poi passare al futsal dove è stato protagonista nell’under 19 del Kaos Reggio Emilia. Recentemente è stato convocato con la nazionale maggiore marocchina.
Le prime parole da giocatore del Cefalù Uniolympo: “Non vedo l’ora di cominciare questa mia avventura in una terra stupenda come la Sicilia. Sono molto felice di poter giocare per il Real Cefalù, una società ambiziosa e che ha creduto fortemente in me. Sono sicuro di poter crescere ancora e lo voglio dimostrare fin da subito, la competitività con il mio compagno di reparto sicuramente aiuterà a migliorarmi ancor di più. Ringrazio il presidente e il ds Fiduccia e il mio procuratore Marco Roggero per questa mia nuova avventura”.

14. 26/07/18. Il Real Cefalù UniOlympo mette le ali, è pronto per la A2
Si avvicina sempre più l’ottava stagione in casa Real Cefalù, una stagione che vedrà la squadra del Presidente Calogero Di Carlo varcare le porte della Serie A2, traguardo storico per la cittadina normanna conquistato nella passata stagione con la vittoria del girone H di serie B. La scorsa settimana è stata perfezionata l’iscrizione al prossimo campionato da parte della società cefaludese e in seguito ad un mercato condotto sapientemente dai propri dirigenti si appresta a dar battaglie sui parquet nazionali. Finalmente il Real mette le Ali!
Il Presidente di Carlo: “La scorsa stagione ho chiesto che fosse serie A2 è cosi è stato. Un campionato duro altamente competitivo dove nessuno ci dava per favoriti, però la soddisfazione di alzare quella coppa e vincere è stato un qualcosa di unico. Io ne ero certo. Adesso sotto con con la serie A2; sarà una stagione emozionante, deve essere un orgoglio per tutti gli sportivi cefaludesi e madoniti poter avere una squadra che porterà i colori della cittadina normanna in giro per l’Italia. Noi siamo carichi e pronti per l’ennesima stagione che sarà sicuramente difficile ma allo stesso tempo molto esaltante. Sono molto soddisfatto del lavoro che la società ha fatto in fase di mercato, abbiamo un ottimo roster che venderà cara la pelle in ogni palasport d’Italia. Come sapete il mio unico obiettivo è sempre quello di vincere. Il nostro progetto prevede l’approdo in A1 nel più breve tempo possibile. Da questa stagione la squadra scenderà in campo sotto il nome di Real Cefalù UNIOLYMPO in partnership con l’università Telematica Pegaso del pres. Daniele Iervolino e non vedo l’ora di vedere all’opera i nuovi acquisti, Go Real! Siamo alla vigilia dell’ennesima stagione, l’ottava quella che scriverà la storia sportiva di Cefalù, sarà serie A2!”.
Stefano Castiglia, Presidente onorario: “Otto anni fatti di passione, di grandi sacrifici, di grandissimi riconoscimenti nei campi di futsal del sud Italia, di grandi vittorie che hanno portato il nome di Cefalù cosi in alto: tutto questo è il Real Cefalù. Sarà l’ennesima grande stagione che ci godremo a pieno in un palcoscenico cosi importante come la serie A2, tantissimi i campioni provenienti da tutto il mondo  che in questi anni hanno portato in alto questi colori facendoci vincere ben 4 campionati e 3 coppe Italia. Il mio grazie va alla grande società che è il Real Cefalù, perché senza una società solida alle spalle e dei dirigenti validi e preparati tutto questo non sarebbe mai potuto accadere. Qui si è scritta la storia e mai nessuno potrà cancellarla un grazie anche al mio amico fraterno Calogero di Carlo. Grazie a tutti i nostri sponsor che con i loro  marchi ci hanno supportato e continuano a farlo, godiamoci questa stagione che sarà sicuramente una festa per tutta la Cefalù sportiva”.

13. 20/07/18. Dal Mantova arriva nel Real Cefalù il laterale Vincenzo Montelli
La società dell’ASD Polisportiva Real Cefalù comunica di aver raggiunto l’accordo con Vincenzo Montelli per la stagione 2018/2019.

Il classe ’89, richiestissimo da società di serie A e A2 ha voluto fortemente sposare il progetto dei leoni cefaludesi di mister Rinaldi.
Laterale rapido muove i primi passi nel mondo del futsal tra le fila del Giovinazzo per poi approdare in nazionale U21. Da li si trasferisce al Modugno in A2 per poi tornare al Giovinazzo centrando per due stagioni i playoff di serie B. La svolta vera e proprie della carriera avviene a Bisceglie dove vince il campionato di serie B e nella stagione successiva esce in semifinale dei playoff di A2 contro l’Augusta di Rinaldi. Ritorna per la terza volta a Giovinazzo dove perde i playoff di serie B contro l’Odissea. La scorsa stagiove ha vinto il campionato di serie B a Mantova con Fabinho che ritroverà la prossima stagione a Cefalù.
Montelli è un amante dello sport a 360° menzione speciale va data alla vittoria del campionato pugliese di atletica leggera come centometrista.
Le prime parole da giocatore del Real Cefalù: “Sono felice di aver sposato il progetto Real Cefalù. Mister Rinaldi mi ha voluto fortemente e sono pronto a dare tutto per questa maglia in serie A2. Ringrazio la società che mi ha corteggiato e sono convinto di aver scelto il meglio. Non vedo l’ora di cominciare questa avventura, di correre e sudare per questa nuova avventura!”.

12. 15/07/18. Weekend di stage quello appena trascorso in casa Real!
Un weekend di futsal è appena trascorso in casa Real Cefalù. La società cefaludese ha organizzato una due giorni di stage per scoprire nuovi talenti da integrare nell’under 19 che disputerà il campionato di categoria e per la scuola calcio che formerà i campioni del domani. Sotto lo sguardo attento di mister Rinaldi e del pivot Ganzetti i giovani hanno dato dimostrazione delle loro doti e ascoltato i preziosi consigli dei due volti nuovi della prima squadra.
Insieme al duo Rinaldi/Ganzetti hanno dato una preziosa collaborazione i mister che nella prossima stagione coordineranno gli allenamenti del settore giovanile, mister D’Amico che gestirà la scuola portieri, Rosario Di Marco, Daniele Fazio, la leggenda del calcio cefaludese e preziosa novità in casa Real Totò Valenziano. 
Mister Nino Rinaldi: “Sono stati due giorni molto intensi e proficui sotto tutti i punti di vista e per questo va ringraziata la società che ha organizzato il tutto nei minimi particolari. Ho avuto modo di apprezzare l'impegno e la volontà di tanti giovani calciatori che hanno gradito la proposta tecnica del Real Cefalù. Scuola Calcio e Under 19 potranno inoltre contare su un ambiente sano che ha come unica prerogativa la crescita dei giovani locali soprattutto sotto l'aspetto umano. Aver inoltre conosciuto molti genitori dei sopracitati giovani è stata una cosa che ho molto apprezzato poiché il confronto e la condivisione di idee non possono che far bene al movimento cefaludese”. 
Andrea Ganzetti: “In questi due giorni di allenamenti entrambi i gruppi di ragazzi si sono divertiti, impegnati e sembra incredibile ma da un giorno all'altro si sono già notati dei miglioramenti sotto vari aspetti. Queste sedute tecniche sono servite sia alla società per valutare i giovani che entrano e/o continuano a far parte del settore giovanile ma anche ai giocatori e genitori degli stessi che hanno apprezzato il lavoro attuato dal club. Pertanto sono sicuro che se ogni elemento darà il suo contributo con il massimo impegno, tutti insieme potremmo creare un qualcosa di esemplare da qui in avanti in termini di serietà e programmazione efficace, con conseguenti risultati positivi”

11. 12/07/18. Il nuovo portiere del Real sarà Gabriel La Rocca, venezuelano
Tra i pali arriva il nazionale Venezuelano Gabriel La Rocca!
La società Asd Polisportiva Real Cefalù comunica di aver raggiunto l’accordo per le prestazioni sportive del portiere classe ’86 della nazionale venezuelana 
Gabriel La Rocca

Al nono anno in 
Italia, Gabriel vanta un curriculum di tutto rispetto. Tre stagioni a Fasano dove vince il campionato di serie B ed è protagonista nelle due successiva in A2 con la vittoria della Coppa Italia di categoria. Due le stagioni al Belvedere dove vince un altro campionato di serie B e disputa il successivo in A2. L’anno di Cisternino ottiene un double conquistando serie b e Coppa Italia. La stessa cosa non riesce a Barletta dove vince la serie B e perde la finale di Coppa Italia. Al Salinis in A2 conquista i play off. La scorsa stagione è stato avversario del Real Cefalù dove ha difeso la porta del Paola, dove ha perso la finale play off.
Due le esperienze all’
estero, un anno e mezzo nella serie A spagnola al Playas de Castellon e una stagione in Russia.
Difende da tempo anche la porta della sua 
nazionale, quella Venezuelana dove ha partecipato a tre qualificazioni al mondiale, due partecipazioni alla Coppa America dove ottiene un 4° e un 5° posto, due partecipazioni ai Sudamericani, due partecipazioni ai Juegos del Alba e due volte al Grand Prix
Le prime parole di La Rocca da giocatore del Real Cefalù: “Arrivo a Cefalù portando tutto il mio bagaglio professionale, darò sempre il meglio di me per aiutare squadra e compagni dando sempre il massimo contribuendo a creare un bel gruppo sia fuori che dentro il campo cosa fondamentale per ottenere buoni risultati di squadra. Penso che sarà una bella stagione piena di gioie a livello personale e di squadra, spero che regaleremo tante emozioni alla tifoseria e tante soddisfazioni alla società del Real Cefalù. Avrò l’occasione di poter lavorare con mister Rinaldi che con la sua esperienza ci aiuterà a rendere questa stagione fantastica!”

10. 09/07/18. Il laterale Fabinho è un nuovo giocatore del Real Cefalù!
L’Asd Polisportiva Real Cefalù comunica di aver raggiunto l’accordo per le prestazioni sportive di
 Fabinho. Il laterale classe ’94 arriva a Cefalù dopo aver ottenuto la promozione in A2 con il Mantova.

Nasce in Brasile ma ha anche la nazionalità portoghese, Fabinho è un giovane di belle speranze che arriva a Cefalù con un bagaglio di esperienza non indifferente. Milita a Madureira, al Vasco (2° nel Brasileiro), Fluminense (2° nel Carioca), e diventa campione con la nazionale di Rio de Janeiro. Dopo l’esperienza brasiliana si trasferisce in Spagna a Burela dove ottiene due secondi posto con l’under 21 in capionato e coppa e debutta in massima divisione spagnola. Dopo l’esperienza spagnola approda in Italia con la Luparense dove vince la Supercoppa Italiana e ottiene un secondo posto con l’under 21. Vola in Belgio allo Charleroi per poi ritrasferirsi in Italia a Orte e a Carrè Chiuppano dove vince un campionato di serie B per poi bissare lo scorso anno portando il Mantova in A2 attraverso i play off.
Ecco le prime parole di Fabinho da giocatore del Real Cefalù: “Sono felice di sposare un progetto ambizioso come questo e di indossare questa maglia. Voglio portare Cefalù il più in alto possibile!”

09. 07/07/18. Real Cefalù, al via uno stage per i giovani!
Il 13 e14 luglio prossimi il Real Cefalù presso il PalaTricoli effettuerà due giorni di stage. In particolare si andranno ad individuare giovani da inserire nel settore giovanile a partire dalla scuola calcio e nell’Under 19 che affronterà il campionato nazionale.
Ad osservare sarà Nino Rinaldi, capo allenatore della prima squadra, allenatore di primo livello dal 2014 e supervisore del settore giovanile. Il neo tecnico cefaludese vanta molta esperienza in campo giovanile una su tutte l’esperienza fatta presso la “Scuola calcio Sicilia” di Messina, realtà affiliata all’A.C. Milan. Con lui il medico sportivo che ha deciso di sposare la causa Real Cefalù Maurizio Savoiardo, che seguirà tutti gli sportivi del Real Cefalù durante la stagione, un professionista del settore che darà un contributo fondamentale grazie alla sua esperienza decennale presso le più grosse società di calcio siciliane, due su tutte Palermo e Messina. In più il progetto Real Cefalù prevede da quest’anno l’istituzione della scuola di portieri, dove a curarla sarà mister Gianni D’amico, una novità per un ruolo che sempre più è fondamentale nello sport sia del futsal che del calcio a 11.
Orari stage.
Venerdì 13 luglio dalle ore 10:00 alle 12:30 (scuola calcio) e dalle ore 15:30 alle 18:00 (Under 19).
Sabato 14 Luglio dalle ore 10:30 alle 12:30 (Under 19) e dalle ore 15:30 alle 18:00 (scuola calcio).
Nino Rinaldi: “La crescita dei giovani deve essere il pensiero "base" di ogni società. Io penso che il futsal sia una disciplina propedeutica al calcio a 11 per una svariata serie di motivi: quello principale è che nel futsal il giovane calciatore avendo meno spazio e tempo di gioco si abitua a pensare velocemente migliorando inoltre sotto il profilo tecnico”.

08. 05/07/18. Arriva nel Real Cefalù il pivot Andrea Ganzetti
Dall’azzurro della nazionale al biancoazzurro del Real Cefalù, Andrea Ganzetti alla corte di mister Rinaldi!

La società Asd Polisportiva Real Cefalù comunica di aver raggiunto l’accordo per le prestazioni sportive di 
Andrea Ganzetti. Pivot classe ’92, l’ex Pesaro vanta 3 convocazioni in nazionale tra il 2013 e il 2015.
Dopo aver attraversato la trafila delle giovanili dell’Ancona calcio decide di cambiare e di buttarsi sul futsal. La sua carriera comincia nel 2010 tra le fila del Pietralacroce ’73 in C2 dove disputa sia il campionato juniores che di prima squadra, lascia la società con la conquista del campionato di C2 e approda al PesaroFano C5 in A2 dove anche li si divide tra Under 21 e prima squadra fino al 2015 dove dopo la conquista della Coppa Italia di A2 va in prestito al Cosenza che fallisce dopo poche giornate e quindi Andrea torna alla base pesarese per continuare la stagione. Nel 2016 decide di trasferirsi all’estero per proseguire sia gli studi che la carriera sportiva, tasferitosi a Barcellona comincia ad allenarsi con il Catgas Marfil de Santa Coloma, squadra che milita nella Liga spagnola di Calcio a 5. 
 Andrea figura anche istruttore di calcio presso l’Atalanta, realtà consolidata della Serie A italiana di calcio a 11.
Bacheca personale: 2011/2012 Pietralacroce ’73 - Campionato di C2. 2014/2015 Pesarofano C5 – Coppa Italia Serie A2.
Dichiarazione del giocatore: Sono felice di poter tornare in Italia e rimettermi in gioco con una società che mi ha fortemente voluto così come l'allenatore e ciò mi ha fatto molto piacere. Ho scelto questa piazza perché so di poter giocare molto e fare bene che è quello che mi serve per rilanciarmi e puntare sempre più in alto. Inoltre vorrei provare ad allenare il settore giovanile che per me rappresenta una nuova sfida mettendo in pratica degli studi e delle esperienze che contribuiscono alla mia crescita personale e professionale”.
L’Asd Polisportiva Real Cefalù desidera ringraziare Felice Mastropierro, procuratore del giocatore, per la trattativa

07. 28/06/17. Francesco D’anna: “La serie A2 non è un punto d’arrivo.”
Un nuovo ingresso societario in veste ufficiale anche se da tempo nell’orbita Real Cefalù Francesco D’anna, direttore organizzativo per antonomasia, ci svela quale saranno gli scenari della squadra cefaludese a 360° in questa stagione che la vedrà nella seconda serie nazionale.
Francesco D’anna, da tifoso a mente organizzativa dell’ambiente Real. Cosa ti ha portato ad avvicinarti al mondo della compagine cefaludese?
 “Quando diversi anni fa decisi di "staccare" con l'associativismo  cefaludese, fui meravigliosamente colpito dal fare gruppo di quegli intrepidi temerari che nel giro di pochi anni erano riusciti a riportare Cefalù in un campionato nazionale. E per chi come me crede che il NOI sia più importante dell'IO fu naturale due anni fa dare una mano per la riapertura del Palazzetto "Marzio Tricoli".  La passione e la voglia di "fare", come più volte ho ripetuto io negli anni passati, senza se e senza ma, il rivedere in tanti, ma sopratutto in Stefano Castiglia l'entusiasmo di spendersi per il nostro paese, la riconoscenza alla Società che aveva e continua a contribuire alla crescita, più che sportiva, educativa e caratteriale di mio figlio Giuseppe mi hanno spinto a dare sempre più una mano da tifoso "operativo" fino alla scorsa stagione e da dirigente "effettivo" da alcune settimane”.
Cosa devono aspettarsi i tifosi nella stagione che verrà?
 Il traguardo tanto inseguito negli ultimi anni della promozione in serie A2 potrebbe per molti  essere un punto di arrivo, ma credo che il Real Cefalù ha più volte dimostrato di aver voglia di crescere. Certo, i "numeri" sono quelli che la fanno sempre da padrone, per questo proveremo a fare quanta più esperienza nel nuovo campionato, cercando di far divertire ancora di più i nostri tifosi ed avvicinare ancor di più questo spettacolare sport del futsal a nuovi spettatori. Sono sicuro che grazie alle riconferme dei nostri partners e sponsor, in primis Pegaso del Presidente Di Carlo, e di nuove collaborazioni e progetti che a breve metteremo in campo, riusciremmo a far vivere una stagione emozionante ai nostri tifosi e non solo”.
Il Real Cefalù punta molto sui giovani, è un argomento che a te sta molto a cuore. Cosa sta preparando la società per i campioni di domani?
 Il Real Cefalù sin dalla sua nascita ha instituito una scuola calcio, e in questi ultimi anni ha anche allestito e partecipato al campionato nazionale di Under 19, pur con le tante resistenze che molti hanno per il futsal.
Per noi la priorità è stata e continuerà ad essere la crescita educativa e sociale dei ragazzi che frequentano la scuola calcio dai 5 ai 12 anni, garantendo una buonissima base di preparazione e di fondamentali del calcio.
Stiamo riorganizzando il settore giovanile insieme al ds Fiduccia per assicurare, oltre ad un posto sicuro dove fare allenamento, il Palatricoli, uno staff tecnico ben strutturato e organizzato. A giorni definiremo il tutto e comunicheremo tutte le novità in serbo con una esclusiva per il territorio.
Altresì proveremo ad incrementare l'impegno per l'under 19, sperando di riuscire a far innamorare quanti più ragazzi al futsal ed avere un giorno un vivaio ben nutrito. Oggi in ogni caso non possiamo che essere fieri di aver confermato in prima squadra il giovane Mantia, da diversi anni ormai al nostro seguito.
In ultimo, ma non sicuramente per ordine di importanza, continueremo a ideare o collaborare in tutte quelle iniziative di promozione dello sport e sociali che nel corso degli anni sono state realizzate, e consentimi di citare quella organizzata lo scorso 16 Febbraio intitolata "Tutti insieme per un Goal", in favore dell'Associazione Effatà Madonie Onlus, composta dai genitori dei ragazzi diversamente abili.
Scusandomi l'appunto, credo che a parole siamo tutti bravi, ma quello che contano sono i fatti, e noi vogliamo continuare a farne sempre di più!”
I tifosi aspettano colpi di mercato, la società come sta lavorando per accontentarli?
 E' inutile nascondere che la scelta del mister Castellana di non continuare il progetto di continuità che la società voleva attuare ha un pò spiazzato i programmi. Ma credo che il tempestivo accordo con Nino Rinaldi, allenatore di grandissima esperienza e dalla disponibilità incommensurabile, e la pronta riconferma di quasi la metà del roster dello scorso anno, dal capitano Pedro Guerra alla ormai Bandiera Di Maria, passando per l'ormai cefaludese di adozione Dario Lopez, Rinicella e Mantia.
Stiamo lavorando per costruire una squadra che possa divertirsi e far divertire i tifosi con l'impegno ed il bel gioco. Abbiamo già annunciato un nome nuovo, Arthur Fortuna, nei prossimi giorni sveleremo il nome del portiere che sostituirà Montefalcone, anche se posso anticipare che hanno già dei "numeri" in comune… Altri due/tre elementi sicuramente saranno messi a disposizione del mister Rinaldi nell'attesa di eventuali giovani leve da far crescere, grazie alle tante collaborazioni con le squadre del campionato maggiore, come lo è stato lo scorso anno per Matheus, Zonta e Salas”.

06. 24/06/18. Il Real Cefalù si congeda da 4 grandi giocatori
La Pol. Real Cefalù comunica il mancato rinnovo dell’accordo per la stagione 2018/2019 con i seguenti giocatori:
Montefalcone Germano, Nuno Coco, Rafinha Souza e Blanco Daniel.
La società ringrazia sentitamente i suddetti atleti per l’impegno profuso e per aver onorato la maglia biancazzurra nella stagione trionfale che ha portato alla vittoria del campionato di serie B, ed augura le migliori fortune sportive e personali. (Comunicato)
Questo è lo scarno comunicato della società. Non vogliamo criticare le scelte della Società in quanto sicuramente ha in serbo tante altre sorprese, ma stavolta se ne vanno davvero alcuni grossi campioni come Nuno Coco, migliore realizzatore della scorsa stagione e un vero leader della squadra, e Germano Montefalcone, certamente uno dei migliori portieri della categoria. Ci dispiace che non saranno più a difendere i colori del Cefalù, auguriamo loro buona fortuna e speriamo di incontrarli di nuovo sul campo.

05. 21/06/18. Anche i giovani locali Mantia e Rinicella restano nel Real Cefalù!
 

L’ASD Polisportiva Real Cefalù comunica che Federico Mantia e Nicolò Rinicella continueranno a vestire la maglia dei leoni anche nella prossima stagione. Entrambi classe ’95, il primo, pivot, nativo di Termini Imerese (PA) è un prodotto del vivaio cefaludese. Il secondo, portiere di Altofonte (PA) sarà al suo secondo anno nella squadra normanna. Entrambi sono giovani siciliani e il Real Cefalù ha deciso di ripagare il loro contributo dato lo scorso anno con la vittoria del campionato di B, offendo loro una vetrina nel prossimo campionato di serie A2.

04. 17/06/18. Primo acquisto del Real. Arriva dall'Altamura il brasiliano Artur Fortuna
Dopo la campagna di rinnovi, non ancora finita, la società del Real Cefalù è lieta di annunciare il primo colpo di mercato della stagione, 
Arthur Fortuna, universale italo brasiliano nasce a Sananduva RS in Brasile 22 anni fa. Arriva in Italia nel 2014 ad Augusta, squadra siciliana di serie A2 allenata da mister Rinaldi, li sotto le direttive dell’attuale coach del Real Cefalù trascorre due importantissime stagioni per poi approdare nel 2016 nel Manfredonia e successivamente al Futsal Altamura la scorsa stagione. 
Ecco le prime parole di 
Fortuna in bianco blù: “Voglio crescere ancora e voglio farlo con il Real Cefalù, spero in un bel campionato, sono molto felice di approdare in questa bella realtà”.

03. 12/06/18. Anche Marco Di Maria resta nel Real Cefalù

La società dell’ASD Pol. Real Cefalù comunica il prolungamento dell’accordo con Marco Di Maria. Il laterale palermitano, 17 gol in campionato la scorsa stagione, sarà alla sua terza stagione tra le fila dei leoni normanni.
“Sono molto felice di aver rinnovato il mio contratto con il Real Cefalù, per me sarà il terzo anno qui, tutto merito del rispetto che ho sempre avuto nei confronti della società viceversa. Sono arrivato qui per aiutare la società nella scalata verso la serie A2, centrato l’obiettivo la mia priorità è diventata quella di rimanere. Ringrazio la società per la fiducia a me dimostrata e tutti i tifosi che mi sono stati sempre vicino. La voglia di ricominciare è tanta spero di  vivere e regalare emozioni come quelle dello scorso anno”.

02. 06/06/18. Pedro Guerra e Dario Lopez ancora con il Real Cefalù.

La società dell’ASD Real Cefalù in simbiosi con mister Rinaldi è in pieno movimento per quanto riguarda la costruzione del roster che da settembre si tufferà nel campionato di serie A2. Quindi la società rende noto i primi due nomi di coloro che lo scorso anno insieme ai propri compagni si sono resi protagonisti nella trionfale vittoria del girone H di Serie B e che calcheranno nuovamente il parquet del PalaTricoli.
Il capitano 
Pedro Guerra, brasiliano, baluardo di difesa, con il suo lavoro dietro ha dato molta tranquillità facendosi notare anche in chiave offensiva con i suoi 16 gol. E Dario Lopez, ala, 10 gol la passata stagione, fondamentale nei suoi inserimenti e nel servire i propri compagni sotto porta.
La società 
ASD Real Cefalù desidera ringraziare la Pagano Sport, consulente di Lopez e Guerra per la fiducia riposta e per il proseguo dell’idilliaco rapporto di lavoro.

01. 01/06/18. Il nuovo allenatore del Real Cefalù è Nino Rinaldi.
La società dell’ASD Real Cefalù comunica di aver affidato la panchina per la prossima stagione a Nino Rinaldi.
La sua diciassettesima stagione la trascorrerà sulla panchina del Real Cefalù. Nino Rinaldi, messinese, conosciutissimo nell’ambiente del futsal nazionale porterà tanta esperienza e competenza alla squadra che dovrà affrontare   il prossimo campionato di serie A2 nazionale di futsal.
Muove i primi passi da allenatore nella stagione 2002/2003 con la Nuova Gazzi dove vince il campionato di serie D e la coppa Trinacria Provinciale. Più passa il tempo e più decolla la sua carriera da vincente conquistando campionati di C2 e C1. Nella stagione 2011/2012 con la Cadi Reggio VV, in serie B, conquista la quarta posizione in campionato e accede alle fasi finali di Coppa Italia. Nella stagione 2012/2013 in serie B conduce il Città di VillaFranca al secondo posto in regular season, vittoria dei playoff girone F esce sconfitta nella finalissima contro l’Ariccia, nello stesso anno partecipa alla Final Eight dove esce in semifinale con il Montesilvano. Dal 2014 al 2017 è al timone dell’Augusta in serie A2 e al primo anno centra la promozione in serie A revocata. Il secondo anno terzo posto nel girone B di serie A2, sconfitta nella finalissima con Imola e semifinale di Final Eight di Coppa Italia. L’ultimo anno ad Augusta è stato caratterizzato dal secondo posto in regular season uscendo in semifinale playoff con il meta e nelle Final Eight di Coppa Italia ai quarto con il Prato. La stagione scorsa è stato avversario dei leoni cefaludesi sulla panchina della Polisportiva Futura.
Coach Rinaldi: “Per me è un onore allenare una società ormai affermata nel panorama del futsal nazionale come il Real Cefalù, da anni ci siamo corteggiati e finalmente oggi si è concretizzato tutto. Sono ulteriormente onorato di arrivare a succedere ad un amico e grande tecnico quale Francesco Castellana al quale mi lega un rapporto di grande stima ed amicizia e dovrò fin da subito cercare di non far rimpiangere un allenatore come lui che ha portato in Cefalù in A2 in seguito ad una grande stagione. Mi aspettano oneri e onori. Ringrazio la società con cui sono bastate poco parole per iniziare un nuovo ciclo, sono davvero felice di allenare una piazza quale quella cefaludese. Inoltre desidero ringraziare la Polisportiva Futura per aver concesso di ufficializzare la mia nuova avventura prima della scadenza del contratto”.
Entusiasti di questo nuovo ciclo targato A2 il duo  Calogero di CarloStefano Castiglia: “mister Rinaldi è per noi una garanzia per la grande sfida che andremo ad affrontare, che porterà per la prima volta una società Cefaludese in un palcoscenico importante come la serie A2. La società è già a lavoro da settimane per mettere in campo una rooster competitivo come è sempre stato nel nostro  DNA. La nuova stagione è alle porte e vogliano continuare a stupire!”.
L’asd Real Cefalu ringrazia Felice Mastropiero procuratore di mister Rinaldi per aver dato l’avvio al rapporto di collaborazione, ed alla Polisportiva Futura per la disponibilità mostrata

.

VAI ALLE NOTIZIE REAL LUGLIO-DICEMBRE 2017 -    VAI ALLE NOTIZIE REAL GENNAIO-GIUGNO 2018

>